GSA sfida la crisi e continua a crescere: nuovi appalti per 10 milioni

L'azienda friulana consolida la sua leadership nel settore della sicurezza ospedaliera. Garantiti i servizi di sicurezza e antincendio negli ospedali Pertini di Roma, Papa Giovanni XXIII di Bergamo e Ca' Granda di Milano

Alessandro Pedone

GSA Gruppo Servizi Associati di Tavagnacco (Udine) consolida la sua presenza in tutta Italia e annuncia quattro nuovi appalti per un valore totale di circa 10 milioni di euro.

Specializzata nei servizi sicurezza e antincendio, ma anche di portierato e pulimento, forte di un'esperienza più che decennale e di un fatturato consolidato del 2012 di oltre 42  milioni di euro, con una crescita del 15% in un anno, GSA mantiene lo stesso trend di sviluppo anche per il 2013.

Infatti da oggi GSA garantirà la sicurezza e l'antincendio negli ospedali Pertini di Roma, Papa Giovanni XXIII di Bergamo e Ircss Ca' Granda di Milano, lo storico ospedale Maggiore. La serie di appalti, arrivati tutti nel 2013 e per un valore totale di circa 4 milioni di euro, riguardano tre delle strutture ospedaliere più importanti d'Italia, e conferiscono ulteriore valore alle referenze aziendali che, evidenziano oltre 50 ospedali italiani, fra cui il Maggiore di Bologna, l'Umberto 1° di Roma e il pediatrico Meyer di Firenze.

“Abbiamo conquistato la leadership nel settore ospedaliero e civile – conferma l’azionista di riferimento della GSA Alessandro Pedone – grazie all'esperienza acquisita e alla forza di una struttura che conta più di duemila dipendenti fissi e professionalmente ineccepibili, oltre che mezzi e dotazioni di soccorso e protezione antincendio sempre più sofisticati. Questi tre appalti sono solo gli ultimi che abbiamo conquistato e siamo fieri di poter intervenire in caso di emergenza, garantendo la sicurezza e l'incolumità delle persone, ormai pressoché in tutta Italia”.

Se quello della sicurezza antincendio rimane per GSA il punto di forza e di maggiore appeal commerciale, con un'incidenza del 40% sul volume d'affari, ci sono anche altri settori in cui opera la multiservizi friulana che danno un sostanzioso contributo alla sua attività, come le pulizie, la vigilanza e il portierato.

Proprio in questo ambito recentemente GSA si è aggiudicata un altro importante appalto emesso dalla Regione Toscana, del valore di 7 milioni di euro. Oggi il Gruppo sta garantendo i servizi di portierato in tutti gli uffici regionali e nelle sedi di tutte le agenzie regionali controllate. Il personale, circa una sessantina di professionisti, si occupa della gestione dei servizi di portierato, front-line, info-point, call-center e centralino.

“Riusciamo a garantire performance di alta qualità – conclude l’a.d. Enrico Dri - perché il nostro personale è sempre formato nel modo più aggiornato prima di prendere servizio. Uno degli asset fondamentali della nostra azienda, infatti, è proprio l'elevato livello di preparazione che contraddistingue i nostri professionisti a tutti i livelli”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali patenti servono per guidare le macchine agricole?

  • La terra trema in Carnia, epicentro a Tolmezzo

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Danni alla "Tod's" dei Della Valle, processo in tribunale a Udine

  • Segnalata un'auto ferma a bordo strada, ritrovato un cadavere al suo interno

  • Terribile incidente tra due auto e una moto sulla "Osovana", una donna in gravi condizioni

Torna su
UdineToday è in caricamento