Gazèl: da Udine la griffe italiana pronta a partire per il Giappone

L'azienda udinese è stata selezionata dall'Unione europea, per rappresentare il fashion design dei giovani. Alessandra Verona porta il made in Friuli in tutto il mondo

Le temperature a Udine sono sotto lo zero, ma la moda guarda già avanti. Lo dimostra Gazèl, l'azienda di moda udinese per un total look tutto femminile, l'unica in Friuli e in Italia ad essere stata selezionata dall' Unione europea per andare in missione a Tokyo, dove parteciperà alla Fashion design business event. L'appuntamento in Giappone, insieme ad altre 39 giovani aziende che rappresenteranno il Fashion design tutto europeo, è dal 27 al 30 marzo. “Puntiamo ad uno sviluppo commerciale capillare in Giappone – spiega la titolare Alessandra Verona – dove adesso siamo presenti solo in alcuni punti vendita. Per me il Giappone rappresenta un mercato molto interessante e interessato ai nostri prodotti e al nostro stile”.

Quando il freddo lascerà posto alla primavera, andranno di moda abiti e cappelli, prendendo ispirazione dagli anni Cinquanta. Colori glaciali come il grigio e l'azzurro polvere da abbinare a colori caldi come il corallo sono le nuove tinte che caratterizzano la collezione primavera/estate 2012 dell'azienda udinese.

Gazèl nata nel 2000 da una piccola realtà in via Forni di Sopra, ora porta il made in Friuli in tutto il mondo. E' presente in 350 punti vendita in Italia e all'estero ed è pronta alla nuova trasferta in Giappone, dove mostrerà anche le immagini di Lignano, tratte dall'ultimo catalogo realizzato, come sempre per scelta, interamente in Friuli Venezia Giulia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • A Udine Rc auto più basse del 7%: il record va a una donna che guida una Yaris

Torna su
UdineToday è in caricamento