Friulia Finanziaria Fvg investe nella crescita della friulana Thermokey

La finanziaria regionale garantirà un prestito obbligazionario fino a 1,5 milioni di euro nei prossimi sei anni all'impresa attiva nei settori del condizionamento e della refrigerazione

La Finanziaria regionale Friulia investe e continua a sostenere la crescita di Thermokey s.p.a., azienda friulana attiva nei settori del condizionamento e della refrigerazione. L'investimento prevede un mini bond - prestito obbligazionario - fino a 1,5 milioni di euro per i prossimi sei anni.

L'operazione

Friulia sostiene la crescita dell'azienda già dal 2016, con un aumento di capitale di 1,5 milioni, che consentirà all’azienda di rafforzare il percorso di crescita finalizzato a espandere la presenza commerciale al di fuori dell'Europa, allo sviluppo di nuovi prodotti e ad avviare un intervento di efficientamento delle operation e riduzione degli spazi occupati in ottica lean.

L'azienda

Thermokey è un’impresa produttrice di scambiatori di calore, macchine per la refrigerazione e per il condizionamento che apre i suoi primi stabilimenti a Rivarotta di Rivignano (UD) nel 1991. Fin dai primi anni di attività, Thermokey si distingue per il suo profilo internazionale esportando oltre il 70 per cento delle proprie unità ventilate. Sotto la guida dell’amministratore delegato Giorgio Visentini, assieme al presidente Giuseppe Patriarca, l’azienda nel 2018 ha raggiunto un fatturato di 29 milioni e una crescita degli ordini del 15 per cento.

Le dichiarazioni

Pietro Del Fabbro, presidente di Friulia, ha sottolineato: “Il minibond è uno strumento particolarmente flessibile ideato proprio per accompagnare la crescita delle PMI, una soluzione innovativa di finanziamento alle imprese che in questi anni ha riscontrato il gradimento di molte imprese regionali, tra cui alcune partecipate Friulia, Il profilo internazionale e il know how di Thermokey meritano di essere valorizzati con un progetto che miri all’eccellenza e al consolidamento della presenza sui mercati esteri e il monibond, unito in questo caso all’aumento di capitale dei soci, sono proprio lo strumento ideale per accompagnare l’azienda lungo questo percorso”. Giorgio Visentini, amministratore delegato di Thermokey ha dichiarato: “La partnership con Friulia rafforza ulteriormente la posizione che Thermokey si è ritagliata nel corso degli anni in un mercato competitivo. In questo settore Thermokey esporta con orgoglio l’eccellenza del Made in Italy collaborando con le migliori realtà industriali europee e non. Un posizionamento conquistato anche grazie alla capacità dell’azienda di fornire soluzioni personalizzate, create per durare nel tempo e con un competitivo total cost of ownership.  Lo sguardo ora volge al futuro, entro il 2022 ci aspettiamo di raggiungere un fatturato di oltre 35 milioni di euro con una buona redditività”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ben fatta. Ottima società che conosco da anni. Merita davvero

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ambulante derubato al mercatino dell'antiquariato

  • Cronaca

    Incendio in montagna, fiamme domate dall'elicottero della Protezione Civile

  • Cronaca

    Esce per un'escursione, muore a causa di un malore

  • Cronaca

    In bici con la mamma, cade e si procura un trauma toracico

I più letti della settimana

  • Tragedia a Prepotto, muore a soli 24 anni

  • Carne bandita, a Pasquetta si inaugura il primo borgo vegano d'Italia

  • Si scontrano auto e moto, centuaro elitrasportato in ospedale

  • Sulle strade della città arrivano i nuovi "VeloCity" contro chi corre troppo

  • Schianto mortale a San Giovanni, perde la vita un 35enne

  • Incidente mortale a San Giovanni, la vittima è Daniele Di Deo

Torna su
UdineToday è in caricamento