Confindustria Udine: Piero Petrucco della Icop nuovo presidente

Dopo due votazioni andate in pareggio e settimane di incertezza, il Consiglio direttivo dell'associazione ha scelto il numero uno di palazzo Torriani. Petrucco vince su Germano Scarpa, presidente di Biofarma e Friuli Innovazione

Vince la "continuità" alla "svolta". Questa in sintesi l'analisi sul voto che ha visto la lunga e difficile elezione di Piero Petrucco a nuovo presidente di Confindustria Udine. A deciderlo il Consiglio Direttivo dell’Associazione riunitosi ieri, per la terza votazione - dopo le prime due andate clamorosamente in pareggio -, a palazzo Torriani.  Viene premiato il cambiamento promesso da Petrucco all’insegna della continuità rispetto all'incognita della "svolta" indicata da Germano Scarpa. Il dopo Tonon vede, dopo decenni, il ritorno di un edile al vertice dell'associazione di industriali, così come auspicato dallo stesso presidente uscente.

Un altro adempimento statutariamente previsto per il completamento dell’organo di vertice dell’Associazione riguarda la composizione della squadra del presidente, formata da un massimo di tre vice presidenti elettivi, di cui uno vicario. Il presidente designato presenterà la squadra per l’approvazione alla prossima riunione del Consiglio direttivo.

Petrucco, classe ’62, è laureato con lode in Ingegneria. Sposato e padre di 4 figli, è vice presidente e consigliere delegato della Icop Spa, impresa di costruzioni di famiglia che conta più di 270 dipendenti e fattura oltre 75 milioni di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I complimenti del sindaco Honsell

«A nome della città auguro buon lavoro al neopresidente Petrucco, affinché anche sotto la sua guida possa continuare a esserci un rapporto costruttivo tra amministrazione comunale e associazione degli industriali». Il sindaco di Udine, Furio Honsell, saluta così l'elezione di Piero Petrucco a presidente di Confindustria Udine. «Come dimostra il caso della Torre di Santa Maria, per il cui recupero il Consiglio comunale ha approvato recentemente un'apposita variante al piano regolatore – osserva il primo cittadino –, è importante che ci sia una relazione stretta e positiva tra Comune e associazione degli industriali. I miei complimenti e il mio apprezzamento quindi per il neoeletto presidente Petrucco, ma anche un sentito ringraziamento al presidente uscente, Matteo Tonon, per la grande opera svolta con spirito di servizio e dedizione e nell'interesse della collettività, in un periodo peraltro molto difficile per la nostra economia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frico, polenta e salame con l'aceto: "Camionisti in trattoria" è passato in Friuli

  • È mancato Cristian De Marco, il fondatore del Piccolo Coro del Fvg

  • Coronavirus, i positivi salgono di più del doppio rispetto a ieri

  • Cenetta tra amici in appartamento, la vicina chiama la Polizia

  • Affetto da Coronavirus, si presenta in farmacia senza mascherina violando la quarantena

  • Mascherine 3D riutilizzabili: l'invenzione di due aziende udinesi

Torna su
UdineToday è in caricamento