BeanTech a caccia di talenti a Udine

L'azienda friulana di informatica ha nuovi progetti da raggiungere ed è pronta ad allargare la sua squadra

BeanTech, azienda informatica con sede principale a Reana del Rojale, cerca collaboratori non soltanto per la “casa madre”, ma anche per la nuova filiale di Mestre, aperta a dicembre 2019. In particolare, l'impresa fondata da Fabiano Benedetti e Massimiliano Anziutti è pronta ad assumere per allargare il proprio staff le figure di Data Analyst, Data Scientist e Software Engineer (in particolare nell'ambito IoT e Cloud).

Una realtà in espansione

«Nel 2019 - spiega Fabiano Benedetti, ceo di beanTech - abbiamo introdotto 25 nuove persone in azienda, ma per portare a compimento gli obiettivi prefissati ce ne servono ancora molte. Proprio per questo, abbiamo un piano di inserimento per l'anno in corso stimato in 15-20 nuovi ingressi fra le sedi di Reana del Rojale e Mestre». beanTech offre la possibilità di crescere professionalmente grazie alla sua scuola interna di formazione “Academy KnowNow” e un ampio range di opportunità: «Mettiamo a disposizione - conclude Benedetti - i migliori docenti e le tecnologie più avanzate grazie alle partnership che abbiamo con i Big Vendor mondiali nel settore IT, come Microsoft e Nvidia».
beanTech, realtà radicata sempre più nel Triveneto grazie anche alla nuova sede distaccata di Mestre, ha chiuso il 2019 con un fatturato di quasi 15 milioni di euro e offre lavoro a oltre 120 collaboratori. Fondata nel 2001, opera in 15 Paesi nel mondo e ha più di 400 clienti nel suo portfolio, ai quali offre soluzioni innovative per la crescita del business aziendale. È partner certificata di colossi dell’informatica quali Microsoft e Dell EMC. Ora, grazie ai nuovi talenti, è pronta a crescere ancora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento