Un architetto udinese ricostruisce Haiti devastata dal terremoto

"Architectural Record", bibbia statunitense dell'architettura, dedica un servizio ad Andrea Panizzo e allo studio londinese EVA - di cui è cofondatore -, impegnato nella ricostruzione di un territorio flagellato dagli eventi atmosferici

"Mi chiedevo dove stesse andando la professione e mi sono reso conto di come gli architetti potessero avere un impatto sociale positivo nel Sud del mondo". Un interrogativo profondo quello di Andrea Panizzo, architetto udinese di 37 anni con studi al Politecnico di Milano, tanto da far si nel 2010 il professionista friulano abbandonasse il lavoro per l'archistar Massimiliano Fuksas per raggiungere la Bolivia e l'impegno in un'organizzazione no profit.

La storia di Panizzo e del suo gruppo di lavoro  raccontata da Architectural Record, rivista americana di riferimento nel settore.

Poi, complice il terremoto del 2010, è arrivato il volontariato nell'ex colonia francese, sempre in quell'emisfero australe che tanto la affascina. In seguito, con l'aiuto di un amico e collega, è nato a Londra lo studio EVA, fortemente impegnato nel paese caraibico, nel tentativo di recupero di strutture che favoriscano la restituzione di una vita degna alla popolazione locale. Un mese fa Port au Prince è stata risparmiata, ma l'uragano Matthew ha fortemente colpito la costa sud occidentale del paese, mettendo ancora una volta in ginocchio un territorio che ne ha passate di tutti i colori. I progetti di EVA non si fermano però, come riporta Architectural Record.

Panizzo spera di affrontare la crisi globale dei rifugiati attraverso la ricerca di quartieri informali e alloggi sociali in Europa e nel Medio Oriente. Ma il lavoro di EVA ad Haiti andrà avanti.

andrea.panizzo-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

Torna su
UdineToday è in caricamento