Tiramisù orgoglio del Friuli: 25 imprese pronte a valorizzarlo

Consegnate le prime targhe ai locali che si impegnano a rispettare il disciplinare e a promuovere il dolce nella versione della signora Norma Pielli. Il progetto di Camera di Commercio e categorie

 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Sono 25 le imprese “pioniere” che hanno ricevuto oggi (lunedì 9 aprile) una targa speciale della Camera di Commercio di Udine, poiché hanno superato il vaglio di una commissione per il loro impegno a preparare e servire il tiramisù nella ricetta originale della signora Norma Pielli di Tolmezzo, rispettando dunque quanto disposto da un preciso disciplinare sulla realizzazione del dolce carnico. Si avvia così il progetto ideato dalla Cciaa, in collaborazione con le associazioni di categoria e in particolare Confcommercio e Confartigianato, «pensato per una nuova promozione del territorio legata a un prodotto di eccellenza, amato in tutto il mondo, come il tiramisù tolmezzino: una promozione con un logo comune e un modo armonico di presentarlo a chi sul nostro territorio lo assaggia e lo compra», ha detto il presidente camerale Giovanni Da Pozzo, ricordando che con decreto del ministero delle Politiche agricole il dolce al mascarpone è inserito nella lista dei Pat, Prodotti agroalimentari tradizionali. I locali aderenti potranno da oggi esporre la targa che certifica produzione e somministrazione e potranno usare il logo anche nelle confezioni per la vendita.

Con la Cciaa e le categorie, il progetto è stato reso possibile grazie a Tiramisù targa-2, figlio della signora Pielli, e Pier Giuseppe Avanzato, ispiratore dell’iniziativa grazie anche alle ricerche svolte con il suo libro, ma anche grazie all’Ersa e all’Accademia della Cucina Italiana, per il supporto nel fornire i materiali utili all’inserimento nel Decreto Ministeriale.

Alla consegna delle prime targhe (le adesioni alla valutazione della commissione sono sempre aperte e la documentazione, compreso il disciplinare, è disponibile sul sito camerale www.ud.camcom.it, link diretto http://www.ud.camcom.it/P42A3803C941S2401/Tiramisù-dolce-Carnia.htm) erano presenti, oltre a Del Fabro e Avanzato, anche il presidente Cciaa Giovanni Da Pozzo, l’assessore regionale Cristiano Shaurli,  il presidente e il delegato dell’Accademia italiana di cucina Renzo Mattioni e Massimo Percotto  nonché i commissari: Giorgio Venudo per Confartigianato, gli esperti esterni Aurelia Bubisutti e Walter Filiputti e Paola Schneider per Confcommercio.

«Valorizzare il tiramisù - ha aggiunto Shaurli - significa riconoscere il saper fare dei nostri produttori ed esercenti e rivendicare con orgoglio una nostra specialità, così come tutelare tutti i nostri prodotti d'eccellenza è una scelta economica di prospettiva».

Al progetto possono aderire le imprese che producono, somministrano o commercializzano il tiramisù, purché realizzato secondo la ricetta originale di Tolmezzo. All’atto della presentazione della domanda l’azienda si impegna a rispettare il disciplinare, partecipare ad attività di promozione congiunte guidate dall’ente camerale e dalle associazioni di categoria coinvolte e alle attività di formazione fornite dalla Cciaa, e collaborare nella divulgazione di materiale informativo sul tiramisù di Tolmezzo.

La ricetta

La prima ricetta scritta del "Tirami su" è stata ritrovata grazie al lavoro certosino dei divulgatori culinari Gigi e Clara Padovani. Si tratta di un "prescrizione" appuntata da Norma Pielli coniugata Del Fabbro (nata a Villa Santina il 01 agosto 1917, scomparsa a 97 anni il 13 luglio 2015 a Tolmezzo), cuoca e titolare con il marito Beppe dell'Albergo Roma a Tolmezzo in Carnia. Gli ingredienti sono proprio quelli del Tiramisù che oggi tutto il mondo conosce e ama.

Tiramisù. Ingredienti: 4 uova intere, 300 gr. di zucchero bianco, 500 gr. di mascarpone, 40/45 biscotti savoiardi, 300 cc. di caffè amaro e forte lasciato raffreddare, 100 gr. di spolvero di cacao amaro. Preparare preventivamente il caffè (moka o espresso) e lasciarlo raffreddare. Porre in una terrina 3 albumi di uovo e montarli a neve con un pizzico di sale. Con una frusta sbattere i 3 tuorli e l’uovo intero assieme allo zucchero quindi, aiutandosi con una spatola, aggiungere il mascarpone e mescolare piano piano dal basso verso l’alto fino a formare una crema. Infine aggiungere gli albumi montati a neve e amalgamare il tutto mescolando sempre molto piano, dal basso verso l’alto, per non smontare la crema. Sul fondo piatto di una terrina o di una pirofila adagiare uno strato di savoiardi, inzuppati nel caffè, sgocciolati e leggermente spremuti con una forchetta per eliminare il liquido in eccesso. Sullo strato di savoiardi stendere uno strato pari alla metà della crema preparata. Quindi stendere sopra di essa un secondo strato di savoiardi, inzuppati e trattati come i precedenti. Spalmare sopra la rimanente crema. Riporre il dolce in frigorifero per 12 ore e gustarlo dopo averlo spolverato con il cacao amaro aiutandosi con un colino.

I primi 25 - tra locali, ristoranti, pasticcerie, panifici e gelaterie - aderenti

Bar Allo Stadio Di Feragotto Francesca - Tolmezzo                 

Il Teatro Di Petito Antonio - Tolmezzo                                         

Enoteca Roma Di Copiz Michel - Tolmezzo                                

Caffè Manzoni Di Copiz Michel - Tolmezzo                                

L'Artigiano Gelatiere di Topan Nicola & C. - Tolmezzo           

Pit Stop Cafè di Zarabara Liz - Tolmezzo                                      

F.O.N.C. Snc di Gerometta F. & C.  Trattoria Carnia - Tolmezzo                     

Osteria con Cucina "Al Gan" – Comeglians (Tualis)

Hotel Ristorante Aplis – Ovaro (Aplis)

Stella D'Oro dei Fratelli Marzona e Paschini Sara - Verzegnis                         

Hotel Park Oasi - Arta Teme (Piano)

Albergo Al Sole di Romanin Tiziana - Forni Avoltri                   

Cignino Paolo & C. - Tolmezzo                                                        

Osteria Da Alvise di Di Ronco Elena & C. - Sutrio                      

Vecchia Osteria Cimenti - Villa Santina                                        

Hotel Ristorante Carnia – Venzone (Stazione Carnia)

Panificio Pasticceria "Pan di Casa" di Della Pietra Carla - Tolmezzo               

Al Comune Rustico - Arta Terme                                                   

Al Cavallino - Paularo                                                                          

Vecchia Osteria Alla Pieve Di Fumei Alessandro – Tolmezzo (Casanova)

Hotel Ristorante Riglarhaus - Sauris                                              

Abergo Ristorante Gardel - Arta Terme                                      

Pane Vino e San Daniele di Fasiolo Ivana - Tolmezzo            

Gelateria Cavour di Buda Ciprian Teodor - Tolmezzo            

Cafe' Jacopo  Linussio 1691 di Venier Ariella - Tolmezzo 

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento