Sgarbi sul docufilm di Renzi: "Producono lui e non me. Lo fanno per sfottermi, vaffanculo"

Il critico: «Ho chiamato Mediaset per dire: "se avete prodotto 6 puntate di Renzi, potete produrne 56 mie"»

 

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Vittorio Sgarbi questa mattina è giunto a Udine per intervenire alla conferenza stampa di chiusura sulla mostra "Padri e figli" di Illegio che, come da tradizione, ha visitato per ultimo ieri notte

«Sono inquieto- ha spiegato Sgarbi al termine della conferenza stampa tenutasi nel salone della Fondazione Friuli di via Manin-, non temo tanto la competizione con Renzi, come con nessuno, quanto il fatto che lui trovi dei produttori migliori dei miei e che produca delle cose che porta poi a Mediaset. Sarà più giusto che Berlusconi dia a me i soldi, no? Li ho anche chiamati per dirgli "producete Renzi e non me?". Adesso chiamerò Berlusconi». «Certo - ha proseguito -  io non vado ad autoprodurmi o autopropormi, quindi ho detto io ci sono, c'è spazio per tutti, ma se se avete prodotto 6 puntate di Renzi, potete produrne 56 mie. Nulla in contrario che lo faccia, tra l'altro è un ragazzo simpatico». «Come produttore - spiega il critico d'arte- Renzi ha trovato Presta (Lucio), il fidanzato della Perego che è anche il manager di Bonolis. E' un produttore molto furbo che tra l'altro era stato anche candidato sindaco di Cosenza con il Pd dove io l'ho umiliato con una mia lista vincendo le elezioni e facendo l'assessore. Evidentemente non ha molta simpatia per me. Secondo me sotto sotto c'è questa volontà di sfottere me, vaffanculo».

Record a Illegio, «E' la mostra che stacca più biglietti in tutto il Fvg» 

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento