Violenza domestica, Strasburgo condanna l'Italia per l'omicidio di Remanzacco

Nell'ambito della violenza domestica, questa è la prima condanna all'Italia da parte della Corte di Strasburgo

L'Italia è stata condannata dalla Corte europea dei diritti umani per la violazione di diversi articoli della convenzione europea.

Secondo la Corte, l'Italia non ha prontamente agito per proteggere una donna ed il figlio dagli atti di violenza domestica del marito causando l'assissinio del ragazzo ed il tentato omicidio della moglie.

Il caso in questione si riferisce a quanto avvenuto il 25 novembre 20013 a Remanzacco, quando il marito di Elisaveta Talpis, nonostante le continue richieste di intervento alle autorità da parte dei vicini, uccise il figlio 19enne e tentò di uccidere anche la madre a seguito della denuncia del marito da parte di Elisaveta.

Remanzacco: accoltella a morte il figlio e ferisce la moglie

Andrei Talpis e la famiglia, una storia di continue violenze

Omicidio di Remanzacco: Andrei Talpis condannato all'ergastolo

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Grave incidente in via Adriatica, paralizzata Udine Sud

  • Cronaca

    Il TG5 disegna i confini del Friuli come ai tempi del Nazismo

  • Cronaca

    Confagricoltura lancia l'allarme sulla proliferazione della fauna selvatica

  • Cronaca

    Un'area fuori dall'Osteria della Stazione a Milano sarà il campo base per gli alpini friulani durante l'adunata di maggio

I più letti della settimana

  • Picchia la nipote minorenne e va a letto con la madre

  • Apre a Udine il tempio dei cocktail dove il vino è bandito

  • Si presenta ubriaco e insulta tutti alla riunione degli alcolisti anonimi

  • Grave incidente in via Adriatica, paralizzata Udine Sud

  • Arriva in regione Chef Rubio e lo sfottò sui friulani è assicurato

  • Truffa del bancomat in azione, rubati oltre 3mila euro da un conto

Torna su
UdineToday è in caricamento