Vandali distruggono a sassate un crocefisso della Pontebbana

Il grave episodio è accaduto lungo la statale 13, a Gemona del Friuli, fra Ospedaletto e Case Rivoli Bianchi

Sfigurato e piegato il crocifisso posto un chilometro dopo l'incrocio di Ospedaletto, fra la statale 13 e la Provinciale 20, poco prima del ponte di Case Rivoli Bianchi. E' accaduto nei giorni scorsi ma l'episodio è stato denunciato ai carabinieri di Gemona del Friuli solamente nel weekend. L'immagine del Cristo in croce  è presente da decenni su quella curva della Pontebbana a proteggere gli automobilisti dai pericoli della strada. Non ha un particolare valore artistico ma sembra risalire ai primi del '900. 

E' molto probabile che alcuni vandali abbiano parcheggiato nella piazzola posta a fianco alla piccola nicchia religiosa e con dei sassi l'abbiano ripetutamente colpita fino alla sua stortura. A resistere solo la croce in legno, mentre la lamina di metallo si è contorta in più punti. Rovesciati a terra anche i lumini e i fiori che si trovavano alla base.  Il gesto è stato subito condannato dal sindaco di Gemona, Paolo Urbani, che ha invitato chi può aver visto qualcosa a rivolgersi alle forze dell'ordine. 

croce 01 Gemona-2

Vandali prendono a sassate un crocifisso della Pontebbana-3

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Immobiliare: Udine, Lignano e Carnia trainano il mercato

  • Ristoranti vegani: dove andare in città?

I più letti della settimana

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

Torna su
UdineToday è in caricamento