Usura, reanese condannato a 3 anni e 6 mesi in Corte d'Appello

Si conclude così la vicenda processuale che vedeva coinvolto Paolo Braidich, giudicato responsabile di usura nei confronti di un commerciante di auto e caravan della zona del remanzacchese

Giunge alla conclusione l'iter processuale della vicenda che ha visto come protagonista Paolo Braidich di Reana del Rojale,  accusato a suo tempo del reato di usura, commesso ai danni di un commerciante di caravan e auto del remanzacchese.

Le conclusioni processuali del Tribunale di Udine  sono state parzialmente riformate dalla Corte d'Appello di Trieste, mantenendo la confisca di molti beni sequestrati dai Carabinieri nel corso di un'operazione avvenuta l' 8 Marzo 2008 a Reana.

Paolo Braidich è stato confermato colpevole anche in secondo grado, con la condanna alla pena della reclusione di anni anni 3 e mesi 6,  per cui risultano ancora da scontare quasi 2 anni, motivo per cui e' stato tratto in arresto il secondo giorno dell'anno nuovo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lignano come non l'avete mai vista, nel nuovo video di Delmoro "Dove siamo finiti"

  • Cronaca

    Un nuovo bistrot - caffè gourmet per gli amanti della buona tavola

  • Cronaca

    Parco Moretti, chiosco preso a sassate per rubare pochi spiccioli

  • Cronaca

    In casa con oltre un etto e mezzo di hashish, arrestato

I più letti della settimana

  • Sigilli al resort di lusso che doveva inaugurare a Lignano a fine mese

  • La serie tv del Mostro di Udine dalla prossima settimana su Sky

  • Rissa fra giovani in piazza Matteotti

  • Ubriaco alla guida: provoca un incidente, scappa, perde la targa e si schianta

  • Camion incastrato nel sottopassaggio di piazzale Cella

  • Sposa un'italiana per il permesso di soggiorno e poi la picchia e la violenta

Torna su
UdineToday è in caricamento