Botti e petardi di San Silvestro, oltre 120 chiamate alle forze dell'ordine

Niente ferite o conseguenze gravi da registrare, ma molti cittadini hanno chiamato i centralini di Polizia Municipale, Carabinieri e Polizia stradale per lamentare l'eccessivo frastuono causato dai vicini di casa.

Nessun incidente legato all’uso dei fuochi artificiali o dei botti di Capodanno a Udine e provincia, ma molto livore sotterraneo, fatto “esplodere” al momento opportuno al posto dei tanto temuti petardi, in particolar modo se a festeggiare in modo giudicato troppo rumoroso è stato il vicino di casa.

I centralini di Carabinieri, Polizia municipale e Polizia stradale hanno infatti iniziato a squillare poco dopo la mezzanotte,  a causa di numerose telefonate di cittadini che mal digerivano il chiasso provocato dai dirimpettai. Complessivamente sono state oltre 120 le segnalazioni legate al tipo di disagio descritto.

Trattasi di oltre 120 esagitati che non hanno saputo tenere a freno gli istinti infantili, e hanno dovuto per forza creare situazioni difficilmente sostenibili dal punto di vista acustico o c’è un po’ troppa gente che ha problemi di socialità?

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento