Sergio Maznik è stato ritrovato a Sedilis

Il 28enne di Pagnacco che non dava notizie di sé da lunedì si trovava nei dintorni del cimitero della frazione di Tarcento

Sergio Maznik

Sergio Maznik è stato ritrovato, vivo, a Sedilis in mattinata, vero le 11, senza vestiti e in stato confusionale. Le sue condizioni sono ancora da valutare e il suo recupero è stato condizionato dal fatto che si trovava bloccato in una zona impervia.

I punti oscuri

Il ragazzo, 28enne di Pagnacco, si trovava nei dintorni del cimitero della frazione tarcentina, dove era andato a pregare per una persona recentemente scomparsa assieme a un amico. Una volta sul posto tra i due è scattata una discussione e i due sono passati alle mani. Successivamente si sono divisi. Sergio, non si è ancora capito bene perché, si è così addentrato nella zona boschiva dove è stato recuperato stamane. È stato trasportato all'ospedale Santa Maria della Misercordia di Udine per gli accertamenti del caso. Le sue condizioni non destano preoccupazioni.

Le ricerche

Sergio non dava notizie di sé dalla serata di lunedì. Nell’operazione conclusasi fortunatamente con il ritrovamento del giovane di origine russa hanno partecipato carabinieri, vigili del fuoco e protezione civile.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento