Mafia nell'Alto Friuli se dovesse chiudere il Tribunale di Tolmezzo

E' opinione diffusa nel mondo forense dell'Alto Friuli, che non accetta le disposizione governative riguardo al palazzo di giustizia tolmezzino. Attesa per la manifestazione transfrontaliera del 27 luglio a Tarvisio

Il Tribunale di Tolmezzo

Gli avvocati tolmezzini non ci stanno alla chiusura del Tribunale e manifestano la loro opinione con un comunicato, ricevendo la solidarietà dei colleghi carinziani e sloveni.

Fortemente preoccupati per la sicurezza sui confini, per le possibili penetrazioni sul loro territorio di criminali e mafiosi e per l’accessibilità al servizio giustizia dei cittadini, in particolare di quelli che fanno parte delle isole linguistiche all’interno del Friuli. I massimi rappresentanti delle avvocature austriache e slovene, senza molti giri di parole, lo hanno affermato lunedì in Sala Consiliare a Tolmezzo, durante il tavolo internazionale sulla Giustizia, promosso dall’Ordine degli avvocati di Tolmezzo, al quale hanno partecipato appunto il Presidente del Consiglio Nazionale Forense Austriaco avv. Rupert Wolff, la neo Vice Presidente degli Ordini Forensi della Slovenia, avv.Tanja Marusic, ed il Segretario del Consiglio Nazionale Forense italiano avv. Andrea Mascherin.

Presenti tra gli altri la parlamentare Manuela Di Centa, - che ha ricordato che “la partita per la difesa del Tribunale è ancora aperta in Parlamento”, riferendosi ai pareri che devono essere dati dalle commissioni giustizia di Camere e Senato, sui quali pare esserci un trasversale impegno delle forze politiche a distinguere il caso di Tolmezzo per evitarne la chiusura -, i consiglieri regionali dell’Alto Friuli Cacitti, Della Mea, Baritussio, Picco, diversi sindaci del circondario guidati da Dario Zearo, primo cittadino di Tolmezzo, il Procuratore della Repubblica Giancarlo Buonocore, il Presidente del Tribunale Antonio Cumin, i rappresentanti degli Ordini degli Avvocati di Udine, avv.Galimberti, e di Trieste, avv.Gambel Benussi, rappresentanti delle categorie economiche. Assente il Ministro Severino, che non ha risposto in alcun modo all'invito di presenziare ed alla quale il Presidente del Tribunale Cumin ha inoltrato una richiesta a recarsi a Tolmezzo per prendere atto di persona della situazione, come già il Ministro ha fatto per altri Tribunali minori, tra cui quello di Chiavari.

“Se a breve termine potrebbe accadere ben poco, a medio o lungo termine può capitare, e molti colleghi lo temono, che la criminalità cresca, così come le infiltrazioni della mafia, che dal suolo italiano potrebbero insinuarsi anche nei nostri territori – ha spiegato l’avvocato Wolff - perché i controlli verrebbero a scomparire”.

Preoccupazioni segnalate anche dalla collega slovena Marusic, la quale ha fatto notare come sia di “primaria importanza la presenza all’interno delle varie comunità di un servizio giustizia che sia vicino alla gente e che dia ad essa risposte rapide ed efficienti, come nel caso delle minoranze linguistiche slovene presenti in vari comuni della fascia confinaria”.

Insomma oltre confine non piace a nessuno l’annunciata chiusura del Tribunale di Tolmezzo. Una specie di tagliola degli uffici giudiziari è stata tentata anche in Austria, ha spiegato l’avvocato Wolff, “ma nel nostro caso – ha aggiunto – i governatori dei Länder hanno il diritto di veto rispetto alle proposte del Governo centrale, e così, tenendo conto del giudizio negativo della popolazione, che vuole la Pretura vicino casa perché in grado di garantire la pace sociale, questi governatori si sono opposti ed i presidi di giustizia sono rimasti”.

Nel frattempo si infittisce il calendario delle manifestazioni di piazza: il prossimo 24 luglio a Roma scenderanno accanto ai sindaci dell’Anci anche i rappresentanti dei Tribunali minori, mentre il 27 a Tarvisio si la manifestazione transfrontaliera promossa dal “Comitato per Il Tribunale di Tolmezzo”.

Potrebbe interessarti

  • "20 motivi per cui Udine è davvero la città peggiore d'Italia", l'articolo virale sui social

  • Api, vespe e calabroni: come allontanarli con rimedi naturali

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Piante grasse: perché tenerle in casa?

I più letti della settimana

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

  • "20 motivi per cui Udine è davvero la città peggiore d'Italia", l'articolo virale sui social

  • Un flop dietro l'altro, gli eventi per l'Europeo Under 21 sono costati 90mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento