Tribunale Tolmezzo, continua la battaglia per il mantenimento

Solidarietà dal mondo forense austriaco e sloveno. Ci sarà una manifestazione unitaria sul crocevia dei tre confini, nel tarvisiano, per sostenere la causa del palazzo di giustizia nell'Alto Friuli

Una manifestazione sul luogo simbolo dell’incrocio tra culture e nazioni diverse. Rimarrebbe infatti sguarnita del necessario presidio giudiziario una vastissima area che, oltre a costituire una vera porta aperta verso il centro e l’est Europa, è interessata fortemente dai fenomeni del riciclaggio, dell’immigrazione clandestina, dell’importazione di armi e di sostanze stupefacenti proprio in ragione di tale collocazione.

Senza dire che sguarnirebbe altresì del necessario presidio locale il territorio sul quale è insediata una delle 14 carceri italiane dotate di una sezione c.d. di massima sicurezza (per la custodia dei detenuti in regime di 41 bis) sulle quali va mantenuta una costante attenzione atta a scongiurare infiltrazioni della criminalità organizzata legata ai gruppi di appartenenza dei detenuti.

E’ questo il significato della nuova iniziativa del “Comitato per il Tribunale di Tolmezzo” che martedì sera si è ritrovato per la prima volta dopo l’approvazione dello schema di decreto legislativo che prevede la soppressione degli Uffici giudiziari del capoluogo carnico. I componenti del gruppo, che coinvolge, lo ricordiamo, un intero spaccato della società della montagna friulana, dai sindaci alle categorie economiche, ai sindacati, ai comitati, agli avvocati, hanno discusso dei prossimi passi da compiere per mantenere viva l’attenzione sulla questione che lascia ancora spiragli aperti.

Dopo la manifestazione del 30 giugno scorso che ha portato mille persone in piazza a Tolmezzo per dire No alla chiusura del Tribunale carnico, si è deciso di portare la manifestazione sul crocevia dei “tre confini” con la presenza dei Sindaci dei 44 comuni del Circondario, coinvolgendo altresì gli amministratori locali al di là di Coccau e di Fusine. La data ed il luogo preciso saranno comunicate nei prossimi giorni.
Nel frattempo, venerdì 13 luglio scenderanno a Roma i Sindaci ed i Presidenti degli Ordini degli avvocati minori interessati dalla revisione delle circoscrizioni giudiziarie, per fare il punto della situazione.

Lunedì 16 luglio, inoltre, a Tolmezzo, su iniziativa del locale Ordine degli Avvocati, al fine di approfondire le tematiche connesse alle specificità territoriali e di zona di confine del Circondario, è stato organizzato alle ore 17.00 un importante incontro con il Presidente del Consiglio Nazionale Forense austriaco a cui è prevista la partecipazione del Presidente della Regione Renzo Tondo e del Segretario del Consiglio Nazionale Forense Andrea Mascherin. Invito ufficiale a partecipare è stato spedito anche al Ministro della Giustizia Paola Severino.

Contemporaneamente dal Comitato “Per il Tribunale di Tolmezzo” è stato rivolto un accorato appello a tutti i Parlamentari della Regione affinché siano portatori, con forza, nelle dovute sedi, delle peculiarità del territorio del Circondario.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Ristoranti con il migliore servizio di sala d'Italia? In provincia di Udine ce ne sono ben tre

Torna su
UdineToday è in caricamento