Sul treno con un chilo di cocaina nello stomaco

Polizia di frontiera e Guardia di finanza hanno individuato un passeggero sospetto. Dopo i controlli del caso e la scoperta della sostanza stupefacente è stato trasferito al carcere di Udine

Un totale di 94 ovuli, corrispondenti a un chilo e 33 grammi di cocaina. È quanto aveva nascosto nello stomaco un nigeriano residente in Belgio, bloccato sul treno in arrivo da Monaco di Baviera dalla Polizia di frontiera e dalla Guardia di finanza.

Panino e bibita

Accortosi dell’arrivo dei militari il ”corriere” si è fatto trovare con in mano panino e bibita. La cosa avrebbe dovuto escluderlo come sospetto, poiché l’assunzione di cibi o bevande è assolutamente vietata nei casi del genere, per il rischio di rottura degli ovuli e la conseguente overdose che in molti casi si rivela letale.

Scoperto

Il comportamento non ha tratto in inganno poliziotti e finanzieri, e le risultanze alla banche dati di continui e inspiegabili viaggi fra l’Italia e il Belgio hanno fatto il resto. Fatto scendere dal convoglio e accompagnato negli uffici di polizia l'uomo è stato prima identificato tramite fotosegnalamento e successivamente, previa autorizzazione del pubblico ministero, trasferito all’ospedale di Udine per essere sottoposto alle analisi radiologiche che hanno svelato i 94 ovuli, nascosti a livello gastrointestinale.

Carcere

Tratto in arresto il soggetto è stato poi trasferito nel carcere di Udine, in attesa del processo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I locali udinesi da "birra e panino": ecco la nostra selezione

  • Mamma e figlia mollano tutto, si diplomano insieme e aprono un locale

  • Cadavere in mare a Portopiccolo, è quello dell'udinese scomparsa da casa

  • In onda stasera su Rai1 il film di Oleotto girato a Udine

  • Denudati e perquisiti al gelo: l'incubo durante il tour europeo di due musicisti friulani

  • Muore a soli 43 anni un ispettore capo della Polizia locale

Torna su
UdineToday è in caricamento