Trenitalia: il 95% dei treni del Fvg è puntuale

Confermata l'alta qualità delle ferrovie regionali

Il 95% dei treni del Fvg sono puntuali. Il dato è stato reso noto oggi da Trenitalia ed è relativo a due fattori: puntualità e regolarità dei convogli regionali. Le nuove statistiche confermano il servizio di trasporto su rotaie del Fvg ai vertici nella graduatoria del servizio offerto nella Penisola.

"La stima -  ha evidenziato l'assessore al territorio del Friuli Venezia Giulia, Mariagrazia Santoro - testimonia il lavoro che abbiamo fatto in questi anni e rappresenta anche l'impegno che riteniamo di continuare a prestare in questo settore con finanziamenti confermati e senza alcun taglio ma anche con professionalità e costanza quotidiana per implementare e migliorare i servizi. E' il frutto della collaborazione svolta con Trenitalia e delle nostre attenzioni verso i pendolari".

"Il prossimo obiettivo fissato per inizio dicembre - annuncia l'assessore - è la storica riapertura della linea ferroviaria Sacile-Maniago nella prima fase, e fino a Gemona nella seconda". "In un momento in cui prevalgono le razionalizzazioni e le chiusure o l'abbandono di alcune tratte ferroviere - conclude Santoro - questo segnale in controtendenza nazionale a favore della mobilità su ferro, più sicura e pulita della gomma, è un traguardo che corona un lavoro pluriennale che ha portato qualità, puntualità e maggiori servizi per i cittadini"

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Udine usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente all'alba, muore una mamma mentre accompagna la figlia a scuola

  • Taylor Mega ubriaca in diretta tv: "sono friulana, l'alcol dovrei reggerlo"

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

Torna su
UdineToday è in caricamento