Risposta sbalorditiva per il traghetto tra Lignano e Bibione. Nel 2019 si raddoppia

La media è di 350-380 passeggeri al giorno. Diverse le novità previste per il 2019: si cambieranno barca e orari e si duplicheranno i posti per i ciclisti

Numeri superlativi. Una risposta di pubblico sperato anche se un po' inaspettato. Ci si avvia alla chiusura della stagione 2018 e, anche se non è ancora tempo di bilanci, quello che appare oramai appare evidente a tutti è che il servizio di trasporto, pensato per i turisti che hanno voglia di visitare la laguna in sella alla propria bicicletta, è stato un successo strepitoso

I numeri

La piccola imbarcazione che collega le due sponde del Tagliamento, trasportando fino ad un massimo di 11 passeggeri muniti di 11 biciclette, ha registrato una risposta di pubblico che è andata al di là delle più rosee previsioni. La media giornaliera parla chiaro: circa 350-380 passeggeri al giorno usufruiscono del servizio gratuito denominato "X River" che vedrà terminare le sue corse il 30 settembre. 

Le 5 novità

Loris Salatin, presidente di Lisagest, società che insieme a Marina Uno Resot di Bibione e ai comuni di Lignano e San Michele ha dato vita al servizio, ci ha anticipato quali saranno le migliorie che saranno adottate dal primo maggio 2019 o dalla prossima Pasqua (21 aprile 2018). «L'idea è di potenziare il trasporto e di raddoppiare se non triplicare i passeggeri utilizzando una barca più grande - illustra Salatin-. Abbiamo poi in mente di spostare il punto d'attracco di Lignano Riviera avvicinandolo ancora di più alla foce del Tagliamento. Questa modifica permetterebbe di accorciare il tragitto e di accelerare e aumentare i viaggi del battello. La terza novità riguarda, invece, gli orari -aggiunge -. Se quelli attuali vanno dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, per il 2019 stiamo pensando di eliminare la pausa pranzo e di proporre un orario continuato allungato che parta dalle 8.30 e si concluda alle 1900. Inoltre - conclude il presidente di Lignano Sabbiadoro Gestioni-, se quest'anno abbiamo lanciato la tratta con la gratuità del servizio, il prossimo anno ogni passeggero pagherà un biglietto simbolico di un euro». 

A tutto cicloturismo

I risultati della sperimentazione avviata il 19 maggio con il viaggio inaugurale del sindaco di Lignano Sabbiadoro, Luca Fanotto, e del primo cittadino di San Michele al Tagliamento-Bibione, Pasqualino Codognotto, sono indicativi sulla domanda che durante tutti questi anni era rimasta latente. Ma, d'altra parte, sono state diverse le difficoltà superate in questi ultimi 4 anni dalle due amministrazioni per raggiungere questo traguardo, da quelle burocratiche a quelle demaniali (ad esempio, l'iter per la costruzione del pontile sulla sponda di Bibione è stato lunghissimo). Ora, grazie alla sinergia, il percorso ciclabile delle due località balneari dispone di 17 chilometri complessivi di pista (9 km del lungomare di Bibione e 8 km di Lignano ) e di una rete che arriva a raggiungere i 240 km se si contano anche gli altri percorsi ciclabili tracciati nell’entroterra.

X River Lignano Bibione 2-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

Torna su
UdineToday è in caricamento