Operazione antidroga, in manette imprenditore residente a Udine

La persona arrestata è accusata di aver fornito, all'interno dei locali dove esercita la sua attività, una base logistica per una grossa banda italo albanese, specializzata nel traffico di cocaina

Associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. E' questa l'imputazione che sta alla base dell'arresto di A.F., 43enne imprenditore di origine beneventana residente a Udine.

L'uomo d'affari avrebbe messo a diisposizione i locali della sua attività a Pavia di Udine come base logistica per una banda italo albanese, specializzata nello smercio di cocaina. Le indagini sono state effettuate dai Carabinieri del Nucleo provinciale di Udine, comandati dal Capitano Fabio Pasquariello.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stesa a terra in strada, si pensa a un incidente ma in realtà è un'ubriaca inseguita dal marito

  • Chiude la Safilo di Martignacco, 250 persone senza lavoro

  • «Piangevano tutti». L'incredulità e la tristezza dei dipendenti della Safilo

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Riapre il Liberty: nel locale di viale Ledra rivivranno le anime del PiGreco e del Wellington

  • Entra in bar e punta il fucile contro un cliente per un commento di troppo

Torna su
UdineToday è in caricamento