Test antidroga a giunta e a consiglieri di Udine: la proposta di Fratelli d'Italia

Fratelli d'Italia ha presentato una mozione per la lotta a stupefacenti e dipendenze in cui chiede anche l'istituzione di un Osservatorio per contrastare la dipendenza

Il Consiglio Comunale di Udine

Mozione per combattere l'uso di droghe a partire dalla politica. Fratelli d'Italia, per bocca del capogruppo cittadino Luca Onorio Vidoni, e del consigliere Antonio Pittioni, hanno presentato una mozione in Consiglio comunale a Udine, per la prevenzione e il contrasto dell'uso di stupefacenti. 

«I dati sulla diffusione della droga e delle dipendenze sono drammatici. L'Italia è al terzo posto in Europa per il consumo di cannabis e al quarto per quello di cocaina, ci sono 92 tipi di droghe sintetiche che girano nelle piazze italiane mentre un milione e mezzo di giovani abusa dell'alcool».

Per i membri del partito si tratta di una vera emergenza sociale.

«Tale emergenza sociale impone che le Istituzioni, sia a livello nazionale che locale, mettano al centro del proprio impegno la lotta alla Droga e alle dipendenze patologiche. Per questo - proseguono i due consiglieri di Fdi - abbiamo presentato una mozione per chiedere: l'assegnazione di una delega specifica nella lotta alla droga e alle dipendenze patologiche; l'istituzione di un Osservatorio comunale sulle droghe e dipendenze patologiche; a prevedere, in sede di bilancio, un apposito fondo dedicato alla lotta alla droga a alle dipendenze patologiche; la realizzazione di campagne informative, di sensibilizzazione e prevenzione in materia di dipendenze patologiche da droghe, legali e illegali, e comportamentali».

Oltre all'istituzione di un fondo ad hoc e di un Osservatorio, i consiglieri richiedono, con la stessa mozione, che «tutti i consiglieri comunali, gli assessori e il sindaco si sottopongano periodicamente al test antidroga, se possibile con l’analisi del capello. Visto che le istituzioni devono dare il buon esempio, soprattutto alle nuove generazioni, sono convinto che tutti, a prescindere da appartenenze politiche, accetteranno di sottoporsi al test senza esitazioni»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Clima impazzito: un temporale di neve imbianca il Friuli

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

  • Camminano per strada rientrando in albergo e gli arriva un secchio di urina in testa

Torna su
UdineToday è in caricamento