Terremoto Centro Italia: 14 mila euro da Buttrio per la scuola di Sarnano

Venerdì prossimo l'inaugurazione dell'istituto scolastico marchigiano alla presenza del Primo ministro Paolo Gentiloni

La presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, ha ricevuto oggi dalle mani del sindaco di Buttrio, Giorgio Sincerotto, una donazione di 14 mila euro da destinare alla scuola materna di Sarnano (Macerata). Il contributo si aggiunge alle moltissime donazioni che in questi ultimi mesi sono giunte da più parti del Friuli Venezia Giulia a sostegno dell'opera realizzata per iniziativa della Regione e della Protezione civile regionale e che sarà inaugurata venerdì prossimo, alla presenza del Primo ministro, Paolo Gentiloni, della presidente Serracchiani e dell'assessore regionale alla Protezione civile, Paolo Panontin. 

"E' un segnale di solidarietà importantissimo" ha affermato Serracchiani poiché "ci conferma nell'orgoglio di aver intrapreso un'operazione ambiziosa, con cui abbiamo voluto aiutare le popolazioni martoriate dal terremoto nel centro Italia realizzando qualcosa che rimanesse concretamente sul territorio". "Devo ringraziare l'amministrazione comunale, le associazioni e ciascun cittadino di Buttrio che con le proprie donazioni hanno permesso di raccogliere anche questa significativa somma" ha proseguito la presidente, augurandosi che "continui la partecipazione a questa missione collettiva che ci ha consentito di costruire il primo edificio di rilievo strategico che sarà consegnato all'area terremotata di Sarnano, restituendo a 82 bambini la possibilità di poter tornare in una scuola nuova e
sicura".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come ha spiegato il sindaco di Buttrio, i fondi sono stati raccolti dalle associazioni locali e dai cittadini di Buttrio, su iniziativa dell'amministrazione comunale, dapprima con una giornata solidale svoltasi il 25 settembre dello scorso anno e poi con la prosecuzione delle donazioni private. Alla consegna simbolica dell'assegno firmato dai "cittadini di Buttrio" erano presenti anche Renato Francovigh, coordinatore della Protezione civile locale e rappresentante del gruppo alpini di Buttrio, Rino Busiz, presidente della bocciofila, Emilio Bardus consigliere della Pro Loco Buri, Davide Villani consigliere dell'associazione Arte Buri, Devi Papais, dell'associazione Buttrio White Sox, oltre al vice sindaco Paolo Clemente e al capogruppo di maggioranza, Tiziano Venturini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio mascherina: non sarà più un obbligo né all'aperto e né al chiuso

  • È finalmente cassa integrazione, l'Inps dice ok ai pagamenti

  • Addio mascherina, è ufficiale: via libera anche a cinema e sagre

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

Torna su
UdineToday è in caricamento