Rifiutati in Austria raggiungono l'Italia in taxi chiedendo asilo politico

4 extracomunitari irregolari sono stati trovati a bordo di un tassì e spediti a Udine per regolarizzare la loro domanda. Pesante la multa a carico dell'autista austriaco, punito con una sanzione amministrativa di 7.334 euro

Ieri pomeriggio, nelle vicinanze della stazione dei treni di Bosco Verde di Tarvisio, è stato fermato per un semplice controllo un taxi con targa austriaca che poco prima aveva superato il confine. I Carabinieri della Stazione di Tarvisio hanno trovato a bordo del mezzo 4 afghani privi di documenti, risultati irregolari sul territorio nazionale. A condurre il veicolo  e a trasportare illegalmente i 4, un giovane tassista austriaco che per legge era tenuto a chiedere i documenti dei clienti che avevano richiesto il viaggio nel Belpaese.

Il 21enne tassista è stato quindi sanzionato per l'inosservanza con una multa amministrativa di ben 7.334 euro (1833,5 euro a profugo), mentre i cittadini extracomunitari (due di 26 anni, uno di 24 e uno di 19) hanno subito fatto richiesta ai militari dell'Arma di asilo politico e sono stati invitati a presentarsi presso gli uffici della Questura di Udine per regolarizzare la loro posizione. I 4 afghani, hanno raccontato, avevano già provato a fare richiesta di asilo politico in Austria ma la loro istanza era stata rifiutata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piano cottura a induzione: come funziona e quali sono i vantaggi?

  • La "speranza per Maria" si è spenta in maniera tragica

  • Incidente mortale, grave una 25enne barista a Lignano

  • "4 Ristoranti", le prime indiscrezioni su quello che è piaciuto di più ad Alessandro Borghese

  • Si sente male mentre è al bar, malore fatale per un 59enne

  • Udine trasgressiva, le escort raccontano le abitudini dei friulani

Torna su
UdineToday è in caricamento