Continua la moria di tartarughe sulle spiagge friulane

Ancora tartarughe morte sul litorale tra Lignano Sabbiadoro e Bibione, si indaga sulle cause

Una moria. Continuano i ritrovamenti di tartarughe morte sulle spiagge friulane, quelle che da Lignano Sabbiadoro portano a Bibione. In pochi giorni ne sono state trovate ben sei. Le ultime ritrovate, ieri mattina, non presentavano ferite evidenti per cui si sta cercando di capire quale possa essere la causa. 

L'interrogazione

«Esiste una correlazione tra lo stato del nostro mare e i ritrovamenti di tartarughe morte o in fin di vita sul litorale del Friuli Venezia Giulia?», si chiede la capogruppo del MoVimento 5 Stelle in Consiglio regionale, Ilaria Dal Zovo, che ha presentato un'interrogazione a risposta immediata alla Giunta Fedriga, la quale dovrebbe darne risposta mercoledì prossimo, 23 ottobre, in Aula.

«Vogliamo sapere - spiega la Dal Zovo - se i ripetuti ultimi ritrovamenti di tartarughe Caretta Caretta senza vita o in condizioni di salute particolarmente gravi sulle nostre coste, ma anche nella vicina Bibione, sono correlati alle condizioni del mare che hanno portato l'Azienda per l'assistenza sanitaria Bassa Friulana-Isontina e l'Azienda sanitaria universitaria integrata di Trieste a sospendere la raccolta di molluschi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Taylor Mega fa il dito medio alla Polizia, cacciata in diretta da Canale 5

  • Nota artigiana udinese scompare da casa: l'appello del fratello

  • Michelle Hunziker festeggia il compleanno in Carnia con grappa, polenta e speck di Sauris

  • Martignacco, sequestrati 100 chili di pesce al ristorante

  • Decine di chili di pesce e carne scaduti al ristorante e serviti ai clienti

  • Addio al dottor Sacco, per anni un riferimento del reparto di oncologia

Torna su
UdineToday è in caricamento