Nozze gay: Tar del Fvg dichiara illegittima la cancellazione del prefetto

Dopo la sentenza del Tribunale Amministrativo del Lazio, un'altra vittoria per Adele Palmeri ed Ingrid Owens

A 4 giorni dalla giornata internazionale contro l'omofobia e la transfobia, anche il Tar del Friuli Venezia Giulia ha accolto il ricorso di Adele Palmeri e Ingrid West, coppia che era riuscita a trascrivere il matrimonio contratto all'estero nei registri dell'anagrafe di Udine. Il tar del Friuli Venezia Giulia ha infatti dichiarato illegittimo l'operato del prefetto, Provvidenza Delfina Raimondo, che aveva cancellato l'atto dando seguito a quanto riportato dalla famosa circolare del ministro Alfano spedita in data 7 ottobre 2014.

"L'ennesima bocciatura della strategia repressiva di Angelino Alfano - ha dichiarato Giacomo Deperu , presidente Arcigay Friuli 'Nuovi Passi' di Udine e Pordenone, rendendo noto l'esito del Tribunale amministrativo regionale -. Un grazie agli avvocati Rete Lenford per lo splendido lavoro col quale hanno sostenuto le ragioni di Adele ed Ingrid , moglie e moglie, che hanno ottenuto la trascrizione grazie al coraggio del Sindaco di Udine Furio Honsell che ha creduto in questa battaglia di civiltà""

"Attendiamo ora di conoscere le motivazioni della pronuncia - ha poi concluso il presidente di Arcigay Friuli -, ma questa sentenza rappresenta una conferma delle ragioni già espresse poche settimane fa dal TAR del Lazio su analoga vicenda.

.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Incidente mortale a Tarcento, la vittima è un 39enne di Majano

  • Mestre, 24enne di Osoppo muore per sospetta overdose

  • A 24 anni apre il primo e unico negozio in regione di alimentazione naturale per cani

  • Razzia di tonno in scatola, fugge dalla Lidl con un bottino di 90 scatolette

  • Incidente mortale sulla Udine-Venezia, raffica di soppressioni e ritardi

Torna su
UdineToday è in caricamento