Lignano, un richiedente asilo si toglie la vita nella pineta

Si tratta di un 26enne pakistano. I sanitari accorsi sul posto non hanno potuto fare nulla per lui

Un richiedente asilo si è tolto la vita a Lignano Sabbiadoro. L’uomo era ospite da qualche tempo in una struttura ricettiva messa a disposizione nella cittadina balneare friulana. È stato trovato senza vita nella prima mattinata di sabato, in pineta. 

Si tratta di un 26enne, di nazionalità pakistana, pare sofferente di depressione. A nulla sono valsi gli aiuti medici prestati dal personale sanitario accorso sul posto. Del fatto è stato informato il pm di turno della Procura della Repubblica di Udine. 

Potrebbe interessarti

  • "20 motivi per cui Udine è davvero la città peggiore d'Italia", l'articolo virale sui social

  • Api, vespe e calabroni: come allontanarli con rimedi naturali

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Piante grasse: perché tenerle in casa?

I più letti della settimana

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • "20 motivi per cui Udine è davvero la città peggiore d'Italia", l'articolo virale sui social

Torna su
UdineToday è in caricamento