Mette della candeggina nell'acqua e la beve per non farsi interrogare

Paura per uno studente 19enne di Udine, che all'Enaip di Pasian di Prato ha ingerito il prodotto chimico, rimediando ustioni alla bocca e dolori allo stomaco

Inietta in una bottiglia d’acqua della candeggina e poi beve il ‘prodotto’. È successo ieri mattina all’Enaip di Pasian di Prato. Uno studente 19enne di Udine ha ingerito in classe, parte della bottiglietta d’acqua comprata al distributore automatico della sua scuola dopo averci buttato dentro la sostanza chimica. Successivamente ha lamentato gravi dolori alla bocca e allo stomaco,mettendo tutti in allarme e facendo accorrere sul posto il 118. Pare si sia comportato in questo modo per non essere interrogato o comunque per non restare in classe fino alla fine delle lezioni.

È stato visionando le telecamere di sorveglianza che i carabinieri hanno poi ricostruito quanto accaduto e hanno trovato, nell’armadietto del giovane, la siringa. Il 19enne è stato denunciato per lesioni, simulazione di reato e procurato allarme.  Ha riportato ustioni alla bocca non gravi. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di SP
    SP

    Bisognava che la selezione naturale della specie facesse il suo corso.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Compra online PlayStation 4, palloni da calcio e vodka con le carte di credito rubate

  • Cronaca

    Tutti in coda per ammirare l'Odeon, ma ancora non c'è un dialogo per la riapertura

  • Cronaca

    Furti a raffica nel fine settimana nella zona di Campoformido

  • Politica

    Fissata la data per le elezioni amministrative di 118 Comuni in Fvg

I più letti della settimana

  • Picchia la nipote minorenne e va a letto con la madre

  • Degrado e prostituzione, chiuso un centro massaggi nell'Alto Friuli

  • Apre a Udine il tempio dei cocktail dove il vino è bandito

  • Truffa del bancomat in azione, rubati oltre 3mila euro da un conto

  • Auto finisce fuori strada e si ribalta nella vigna

  • Cina chiama e Friuli risponde, la polizia di Shanghai si affida al made in Fvg

Torna su
UdineToday è in caricamento