Studente autistico umiliato attraverso WhatsApp in una scuola di Udine

La denuncia della madre: "Non è ragazzata, non minimizzare"

Lo hanno invitato, provocatoriamente, attraverso la chat di classe, a compiere atti osceni davanti ai professori come atto di coraggio. Gli hanno chiesto di visionare siti pornografici e di far vedere i video al docente di turno.

Lo hanno fotografato con i loro smartphone e hanno pubblicato la foto. E, ancora, gli hanno chiesto di "fumare una canna" insieme. E' quanto sarebbe accaduto in una scuola superiore di Udine ai danni di uno studente di 15 anni autistico verbale. La vicenda - ricostruita  da Christian Seu del Messaggero Veneto e rilanciata dall'Ansa regionale - è stata denunciata dalla madre del ragazzo durante un incontro pubblico organizzato in un istituto scolastico. "Per la scuola è una ragazzata - ha detto la madre - a me non pare sia il caso di minimizzare: voglio andare in fondo a questa vicenda". "Questa situazione - ha concluso la donna- unita ad altre provocazioni che lo hanno messo a dura prova, ha creato in mio figlio uno stato di forte stress: vuole che lo vada a prendere a scuola, ho dovuto anche rinunciare al lavoro".

Bullismo, studente ferisce il suo professore, lui lo denuncia

Cyberbullismo, colpito il 42% dei ragazzi ma solo metà denuncia 

Cyberbullismo: vittima uno studente su due in Fvg

Il Cyberbullismo spiegato da uno studente dell'ateneo friulano con un corto in 3D

Bullismo, denunciati due minorenni per tentata estorsione

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento