Striscioni a sostegno di Vicino/lontano in piazza Libertà

Impegno, investimento e sforzo a favore della conoscenza. Con queste parole, condivise sul profilo Facebook di Alessandro Venanzi, continua il sostegno al festival Vicino/lontano

Lo striscione

Continuano le manifestazioni in favore del premio Vicino/Lontano, di recente agli onori della cronaca per i tagli al premio apportati dall'amministrazione Fontanini che vedono ridurre il budget dedicato alla manifestazione da 30mila ero a 10mila euro.

Il caso ha scatenato una bufera mediatica, portando la questione anche sui media nazionali oltre che, come spesso accade in questi casi, sui social network.

Il post

"IMPEGNO: quello che da oltre 15 anni l’associazione Vicino/Lontano mette nell’organizzare questa manifestazione. 
INVESTIMENTO: quello che fino ad oggi la città di Udine ha deciso di dedicare al ricordo di un uomo profondo e capace di interrogarsi sul senso delle cose.
SFORZO:quello che mi aspetto dalla stessa città, affinché il premio Terzani possa continuare a vivere.
Una delle cose che leggere Terzani mi ha insegnato è la necessità di osservare le situazioni senza prescindere dal contesto; un’altra è la capacità di sentirmi libera di esprimere, con rispetto, il dissenso verso le situazioni che vorrei cambiare
".

Queste le parole di Elena Fabbro, condivise sul profilo social di Alessandro Venanzi, per chiedere che si trovi un accordo sulla questione Premio Terzani alle quali fanno eco gli striscioni posizionati in piazza libertà e sulla riva che conduce al castello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Oggi, con questo piccolo gesto chiedo, a chiunque si trovi in accordo con l’importanza di dare sostegno ad una così importante manifestazione, di condividere questo segnale per dimostrare quanto Udine sia viva e ci tenga a rimanere un punto di riferimento per la cultura nazionale. Chiedo quindi lo SFORZO affinché ci sia la volontà di protrarre questo INVESTIMENTO per poter dare un senso a tutto l’IMPEGNO profuso da un’associazione che diffonde una CONOSCENZA che viene da LONTANO, per far riemergere il RISPETTO in un luogo a noi VICINO".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio mascherina: non sarà più un obbligo né all'aperto e né al chiuso

  • Addio mascherina, è ufficiale: via libera anche a cinema e sagre

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Torna su
UdineToday è in caricamento