Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Friulana la sigla della 74^ Mostra del Cinema di Venezia

 

Regia e produzione totalmente "made in Friuli" per l'illustre copertina della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica 2017 diretta da Alberto Barbera. Nelle sale del Lido i film in concorso sono infatti preceduti da una sigla ideata e realizzata dal "nostro" Uolli (Tomas Marcuzzi), il ragazzo di Tissano - nato a Palmanova nel '78 - che negli ultimissimi anni è riuscito a firmare diversi videoclip di rilievo per musicisti e band nazionali (Amari, Brunori Sas, Meg, Battiato, Nicolò Carnesi e Virginiana Millar fra i tanti) e manifestazioni varie (Far East Film Festival, Fvg Pride e Sexto 'Nplugged) pur senza mai abbandonare il suo adorato Friuli.

La Scanimation

La tecnica con cui è stata realizzata la copertina si chiama Scanimation e richiede una precisione millimetrica. Si tratta di un’animazione analogica apparentemente molto semplice creata dall’interazione di due livelli e da una maschera a bande nere e trasparenti che scorrendo crea l’illusione ottica del movimento. Le bande, muovendosi lentamente, svelano e animano di volta in volta porzioni diverse dell’immagine di sfondo, la quale è costituita dalla giustapposizione di cinque sequenze del movimento che si vuole rappresentare. Nella sigla appaiono una serie di soggetti animati che fanno parte dell’immaginario cinematografico collettivo, svelando al termine un Gene Kelly immobile e allo stesso tempo in azione. Il lavoro, chiaro omaggio del regista alla settima arte e ai capolavori del cinema di ieri e di oggi, è stata realizzata attraverso le illustrazioni di Giovanna Durì, storica e importante illustratrice di Udine (ha collaborato con tutti i più grandi del settore, da Mattotti a Toccafondo, da Matticchio a Scarabottolo) ed è accompagnato dalla musica originale scritta dal palmarino Dario Moroldo (compositore e cantante degli Amari, sua la colonna sonora del film The Special Need), chiaro motivetto vintage con riferimenti alle musiche di Piero Umiliani.

Uolli

Uolli Tomas Marcuzzi-3La realizzazione del video è avvenuta in collaborazione con l'agenzia udinese Designwork di Artemio Croatto, che ha curato tutto il progetto grafico della mostra, e si è avvalsa dell'aiuto di Stefano Corradetti e Claudio Cescutti.  «Tutto quello che vedete in realtà è fermo; ad animare la sigla ci pensano solamente quelle simpatiche righette nere», ci ha spiegato Tomas che proprio alcuni giorni fa ha abbandonato definitivamente il suo lavoro da cassiere al Visionario di via Asquini per dedicarsi totalmente ai suoi videoclip. «Si tratta di 36 secondi che ci hanno impegnato un paio di mesi, nati da un'idea che sono riuscito finalmente a sperimentare grazie ad Artemio Croatto che si è affidato completamente a me per questa commissione».

La tecnica Scanimation Uolli la meditava da diverso tempo, ovvero da quando aveva sfogliato alcuni libri per bambini che la utilizzavano per animare le loro storie. «Si tratta senza dubbio della commissione più importante della mia vita e, come al mio solito, ho provato a metterci dentro tutto me stesso e l'amore che nutro da sempre per il Cinema. Ringrazio Croatto e l'agenzia Designwork per avermi dato carta bianca e per aver portato avanti un lavoro di squadra che è riuscita a coordinare la sigla con le grafiche dell'intera Mostra Cinematografica - poster, cartoline, pieghevoli ecc -. E' un orgoglio immenso pensare che sia tutto frutto di menti e mani friulane. Viva il Cinema ma viva anche il Friuli!».

Potrebbe Interessarti

Torna su
UdineToday è in caricamento