Sereni Orizzonti inaugura una Rsa in Veneto

Questa sera a Cinto Maggiore la struttura sarà presentata al pubblico

Stasera alle ore 20.30 presso la sala riunioni del Comune di Cinto Caomaggiore verrà presentato alla cittadinanza il progetto della nuova RSA del Gruppo Sereni Orizzonti, azienda leader nel settore socio assistenziale.

La presentaizione

La Residenza, presso la quale i lavori sono iniziati a febbraio scorso, si prevede sarà ultimata ed attiva in soli 400 giorni, entro marzo 2019.  Oltre al Sindaco di Cinto Caomaggiore, Gianluca Falcomer, saranno presenti in rappresentanza della Sereni Orizzonti il Presidente del CDA, Valentino Bortolussi, e il Project Manager, l’Architetto Glauco Brunello Zanitti. Interverranno, inoltre, il Progettista e Direttore lavori dell’opera, l’Architetto Glauco Mattiussi, e Giorgio Tellini, legale rappresentante della Falco Costruzioni Generali, ditta costruttrice.

La costruzione

L’edificio, in costruzione su un’area di oltre 10.000 metri quadri nella zona di Via Borgo San Giovanni, offrirà una disponibilità di 90 posti letto per persone non autosufficienti. Esternamente la struttura si presenterà in linea con le nuove strutture del Gruppo, molto attento alla qualità di vita dei propri ospiti: grandi vetrate che affacciano sull’esterno, giardini curati e totale semplicità a livello organizzativo. Negli spazi interni, la struttura sarà estremamente innovativa per quanto riguarda l’aspetto della domotica e della distribuzione degli spazi. Non si tratterà, infatti, della classica casa di riposo vecchio stampo, ma di una struttura all’avanguardia dal punto di vista funzionale e dei servizi erogati: organizzata in nuclei studiati e attrezzati per far fronte ad una vasta casistica di situazioni e patologie della terza età, è stata pensata con stanze sia doppie sia singole, tutte dotate di comodo bagno in camera. Un nucleo da 24 posti letto, inoltre, sarà dedicato agli ospiti con patologie legate alla necessità di somministrazione frequente di ossigeno.

Le ricadute

L’opera avrà ottime ricadute sul territorio locale, sia a livello economico sia occupazionale. La Sereni Orizzonti, infatti, ha assicurato che sono previste circa 70/80 assunzioni per le quali la società friulana, in accordo con l’amministrazione locale, darà priorità alla forza lavoro locale. Le professionalità ricercate andranno dagli infermieri agli operatori socio sanitari fino agli animatori. Una volta terminata la struttura, vi sarà una prima fase di accettazione ospiti e, dal momento in cui si riceverà l’accreditamento da parte della Regione Veneto, sarà possibile accedere anche in forma convenzionata. Nell’ottica di un sempre crescente legame col territorio, in Veneto trovano spazio altre due realtà all’avanguardia facenti capo al Gruppo Sereni Orizzonti: Torre di Mosto e Marcon, entrambe strutture nuovissime e dotate di ogni confort.
Nata nel 1996, la Sereni Orizzonti, grazie alla forte espansione del settore e a importanti investimenti, si è imposta nel panorama nazionale come il terzo gruppo profit del comparto e il primo per quanto riguarda la crescita del numero di posti letto negli ultimi anni. Il gruppo conta oggi 85 strutture, di cui 11 comunità per minori, 4.900 posti letto ed un totale di 2.600 dipendenti. 

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Ristoranti vegani: dove andare in città?

  • Farmaci generici e di marca: sono davvero uguali?

  • Formiche in casa, i metodi naturali per allontanarle

I più letti della settimana

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • La Guardia di Finanza ad Aria di Festa, cucina ferma e centinaia di avventori in protesta

Torna su
UdineToday è in caricamento