San Daniele, sequestrati in un'azienda 400 kg di prosciutti "dopati"

Colpita un'azienda che si occupa di lavorazione, taglio e confezionamento dei tranci. Il disciplinare di produzione del Consorzio prevede che il prosciutto possa essere trattato solo con sale

L'azienda sanitaria ha sequestrato oggi 500kg di prosciutto crudo Dop, perchè contenente nitrati, in un'azienda di San Daniele che si occupa di lavorazione, taglio e confezionamento dei tranci. Il disciplinare di produzione del Consorzio prevede che il prosciutto possa essere trattato solo con sale.

Sulla scorta delle prime analisi effettuate da un laboratorio di Catania, la Procura di Udine ha disposto il sequestro e aperto un fascicolo con l'ipotesi di reato di vendita di prodotti industriali con segni mendaci, aggravato perche' si tratta di beni alimentari. I prosciutti, destinati all'esportazione, verranno nuovamente analizzati e confrontati con altro campione dello stesso produttore. (ANSA)

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Immobiliare: Udine, Lignano e Carnia trainano il mercato

  • Ristoranti vegani: dove andare in città?

I più letti della settimana

  • Turista posteggia l'auto sul lungomare di Lignano e lascia il cane chiuso dentro

  • Giallo sulla morte di Anamaria, la giovane parrucchiera trovata morta in un bosco

  • Tragica fatalità, agricoltore muore dopo aver acquistato un trattore

  • Incidente stradale, il bilancio è di un morto e tre feriti

  • Sequestrati in provincia di Udine 100 kg di preparato per gelato scaduto

  • FOTONOTIZIA: Cade dalla bici e batte la testa

Torna su
UdineToday è in caricamento