Le insegne ''Dacia Arena'' sul Friuli sono a tutti gli effetti pubblicità

A dirlo la sentenza del Consiglio di Stato. La dichiarazione del sindaco Furio Honsell

Arrivata in giornata la sentenza del Consiglio di Stato in merito alle scritte apparse sull'impianto sportivo dei Rizzi: le insegne ''Dacia Arena'' sono a tutti gli effetti insegne pubblicitarie.

La questione era nata il 23 gennaio 2016 quando i consiglieri dell'opposizione Vincenzo Tanzi e Maurizio Vuerli avevano denunciato alla Polizia locale e alla stampa la comparsa della scritta Dacia Arena in curva nord e Sud, presentando anche una mozione per chiarire i termini sulla disciplina dell’imposta comunale sulla pubblicità e il diritto sulle pubbliche affissioni.

Poi, il 14 marzo 2016, il Servizio di Edilizia Privata aveva rigettato punto per punto le osservazioni fatte dall’Udinese calcio ristabilendo che le scritte Dacia Arena con tanto di logo della casa automobilistica, non potevano essere installate, poiché il termine insegne di esercizio, sostenuto dalla società di calcio, andava a collidere con la normativa in vigore e con l’attività prettamente calcistica che si svolge nello stadio Friuli da parte della società. Non solo, avendole installate prima di ottenere le previste autorizzazioni, era stato commesso un abuso.

A luglio 2016 arrivò anche la sentenza del Tar che, respingendo il ricorso dell'Udinese Calcio, confermò come quelle insegne fossero da ritenersi veicolo commerciale. Oggi, dunque, l'ulteriore ultima conferma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La sentenza del Consiglio di Stato conferma quanto da noi sostenuto - ha affermato il sindaco di Udine Furio Honsell - , ovvero che l'insegna è pubblicitaria e che non può essere considerato il cambio di denominazione. Come tale - ha concluso il primo cittadino deve quindi sottostare alle norme del Codice della Strada, che prevedono per le insegne pubblicitarie particolari indicazioni di dimensionamento alle quali ci auguriamo che quanto prima anche tale insegna venga adeguata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • Coronavirus: salgono a 1436 i casi positivi, 119 in più in un solo giorno

  • L'Ospedale cerca personale sanitario, la Casa di Cura lo mette in cassa integrazione: è scontro

  • Triatleta corre 16 km in giardino «per le persone in prima linea per la nostra salute»

  • Non resiste alla quarantena, apre il bar e si trova con gli amici

  • Coronavirus, i contagi aumentano ancora e passano quota 100

Torna su
UdineToday è in caricamento