Sanità privata, lavoratori mobilitati anche in Fvg

Il 4 e il 5 marzo sit-in Cgil, Cisl e Uil a Udine e Trieste a sostegno del rinnovo del contratto, fermo da 12 anni

«I mancati adeguamenti tariffari delle convenzioni con il servizio sanitario pubblico sono un alibi che non regge. Il contratto della sanità privata è scaduto da 12 anni e i lavoratori hanno diritto a un rinnovo, con aumenti salariali in linea con quelli della sanità pubblica e a parità di orario». Le segreterie regionali di Fp-Cgil, Cisl- Fp e Uil-Fpl spiegano così le ragioni della mobilitazione dei lavoratori della sanità privata, oltre 2mila in Friuli Venezia Giulia, in stato di agitazione a sostegno della trattativa sul rinnovo contrattuale, congelata a causa dell’indisponibilità delle associazioni di categoria, Aris e Aiop, ad adeguare i trattamenti salariali, fermi al biennio economico 2006-2007.

Il blocco

«Un blocco inaccettabile – dichiarano Orietta Olivo (Cgil), Massimo Bevilacqua (Cisl) e Luciano Bressan (Uil) – che penalizza lavoratori fondamentali nel garantire ai cittadini l’esigibilità delle prestazioni sanitarie del servizio pubblico, attraverso il sistema delle convenzioni».
Ad allargare ulteriormente la distanza tra le parti, spiegano ancora i segretari regionali, «la pretesa di Aris e Aiop di portare l’orario di lavoro settimanale da 36 a 38 ore, senza mettere in campo risorse destinate agli incrementi salariali».

Lo sciopero

Da qui la mobilitazione dei lavoratori, che la prossima settimana interesserà anche la nostra regione, con quattro presìdi, lunedì 4 e martedì 5 marzo, rispettivamente a Udine e Trieste. Il primo sit-in è in programma alle 10 di fronte alla sede della Nostra Famiglia, a Pasian di Prato, alle porte del capoluogo friulano, cui ne seguirà immediatamente un secondo alle 11.30 in Viale Venezia, all’ingresso della casa di cura Città di Udine. Due gli appuntamenti anche in provincia di Trieste: il primo alle 9.30 ad Aurisina, che coinvolgerà i lavoratori della Pineta del Carso, il secondo alle 11.30 davanti al Sanatorio Triestino, dove hanno sede anche i vertici regionali dell’Aiop, la principale associazione di rappresentanza delle cliniche private.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento