Ritrovato Ugo, le lacrime dei proprietari dopo 10 giorni di apprensione

Dopo una settimana e mezza di agonia, l'incubo di Loris e Laura è finito. Ieri notte hanno potuto finalmente riabbracciare il loro amato beagle di 6 anni, smarrito venerdì 7 luglio da via Tiberio Deciani. Fondamentali per il ricongiungimento le ricerche di gruppo e l'avvistamento da parte di due coniugi che lo hanno avvistato in un campo vicino a Zugliano

Una storia a lieto fine. Ugo, il cane disperso una decina di giorni fa da via Tiberio Deciani a Udine, è stato finalmente ritrovato ieri notte fra i campi e i boschetti posti a lato di una strada di Zugliano (non lontano dall'autostrada e dalla Tangenziale sud) dove si era molto probabilmente rifugiato durante queste ultime notti. Stava bene anche se era visibilmente assonnato, tanto che dopo le lacrime e le effusioni, seguiti alla vista e all'abbraccio dei proprietari, Loris e Laura, si è addormentato appena salito in auto. 

Le operazioni di ricerca

Il volto del grazioso beagle ha fatto il giro della città in questi giorni, fra appelli social e locandine appese un po' ovunque. Ma a dare un vero, significativo e fondamentale contributo alla riuscita del suo ritrovamento sono stati gli amici e le tante persone che quoditianamente si sono prodigate nelle ricerche, spendendo ore del loro tempo in battute o affissioni. "Sono stati tutti davvero bravi- ci ha spiegato un'euforica Stefania Bozzo, una delle tante volontarie che hanno dato una mano in questa settimana e mezzo di lavoro-. Un plauso speciale a chi, con il drone, la bici, lo scooter o la macchina, ha speso ore e notti senza arrendersi. Se posso li vorrei nominare tutti: Cinzia, Sacha, Valentina, Mimmo, Patricia, Tayrin, Francesca, Cristina, Stefano, Stefania, Silvia, Memi, Corra, Massimo, Mara, Tanja e tutto il gruppo Whastapp e gli iscritti alla pagina Facebook "Alla ricerca di Ugo", che adesso è stata modificata in "Ugo uno di noi!". La causa ci ha portato a conoscerci dal vivo- ha aggiunto Stefania sottolineando l'eccezionalità della cosa-; e adesso che è stato ritrovato, continueremo a tenerci in contatto, anche solo per essere aggiornati sul nostro Ugo, oramai vera mascotte di tutti noi".

L'inaspettato ritrovamento

Ugo si nascondeva in una zona non lontana dal centro di Zuliano, esattamente vicino a via Conceria. E' stato l'avvistamento di Valentina e di suo marito Mimmo a dare concrete speranze alle persone che in questi giorni sono state in costante aggiornamento via Whatsapp. I proprietari, giunti sul posto, dopo diverso tempo impiegato ad urlare il suo nome, stavano quasi perdendo le speranze quando hanno visto Ugo sbucare da una macchia di verde e andargli incontro. Lacrime, sorrisi, pacche sulle spalle, abbracci. Inutile descrivere l'emozione di quei secondi. Un "happy end", è il caso di dirlo, raggiunto solo grazie alla forza dell'amore e del gruppo, così come la tradizione ci insegna.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • 15 luoghi da non perdere in Friuli Venezia Giulia

  • Friuli circondato dalla paura: in Slovenia reintrodotta la quarantena, in Veneto restrizioni da lunedì

  • Tragedia a San Domenico, Francesca perde la vita a soli 23 anni

  • Il giovane udinese che vizia di lusso vintage Chiara Ferragni: la storia di Massimo

  • Coronavirus, aumentano anche in Fvg i positivi e nuovi contagi

  • Lei urina di fronte alla vetrina del ristorante all'ora dell'aperitivo, lui sfonda una porta

Torna su
UdineToday è in caricamento