Non gli servono da bere, 5 ubriachi devastano un locale e picchiano due dipendenti

La denuncia di Stefano Zampa, titolare della champagneria "La sciabola" presente in via delle Pellicerie, in pieno centro a Udine.

Rissa in una vineria del centro di Udine a cinque giorni dalla sua inaugurazione  La colluttazione è avvenuta nella notte fra sabato e oggi e ha provocato diversi danni al locale: sono state rovinate due vetrine poste all'ingresso, alcuni sgabelli e altri arredi.

IL VIDEO

Ubriachi e violenti

Il tutto sarebbe nato dopo che al bancone è stato negato di servire altri alcolici a 5 clienti "poichè vistosamente ubriachi" e allora questi ultimi si sarebbero rifiutati di pagare il conto delle consumazioni precedenti. Al rifiuto della mescita, i cinque avrebbero quindi sfogato la loro rabbia prima contro il locale, poi contro il barista e un altro dipendente "presi a schiaffi e a pugni in faccia". Sul posto è stata chiamata la polizia che ha provveduto a fermare il quintetto e a portarlo in caserma per le disposizioni del caso e le verifiche delle generalità che i soggetti si erano rifiutati di fornire (uno di loro avrebbe anche rimesso all'interno di una volante). Tanta la rabbia di uno dei gestori, Stefano Zampa, che in un video postato su Facebook a poche ore dai fatti ha espresso tutta la sua amarezza su quanto avvenuto: "La gente lavora, ha ragione Salvini a voler censire i rom. Mi hanno distrutto il locale, hanno picchiato mio fratello e i miei ragazzi. Ho perso la credibilità di un posto costruito in un anno di lavoro con la mia famiglia. Sono sicuro che non vedrò mai un rimborso e che il montepremi della mia assicurazione aumenterà e che loro torneranno in giro a fare quello che vogliono. E, nonostante siano stati identificati, la denuncia la dovrò fare probabilmente verso ignoti".

IL VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta nelle acque gelide del canale per salvare il suo labrador, è la compagna di mister Gotti

  • Scuole chiuse, niente eventi sportivi, musei e messe per una settimana: Friuli pronto a fermarsi completamente

  • Coronavirus, altri 10 casi sospetti in Fvg. L'appello della Regione, se temete il contagio chiamate il 112

  • Pagati per stare a letto 60 giorni a pochi chilometri dal Friuli, si cercano volontari

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Coronavirus, tutto quello che chiude fino al primo marzo

Torna su
UdineToday è in caricamento