In Carnia approvati i regolamenti per il risparmio energetico e l'edilizia sostenibile

I Comuni di Amaro, Cavazzo Carnico, Tolmezzo e Verzegnis forniscono le linee guida per i propri cittadini

I Comuni di Amaro, Cavazzo Carnico, Tolmezzo e Verzegnis, riuniti in Gestione Associata, hanno approvato i nuovi Regolamenti per il Risparmio Energetico e l’Edilizia Sostenibile.

Le linee guida

I regolamenti mirano a fornire linee guida utili per risparmiare risorse energetiche, ridurre il consumo di energia non rinnovabile e innalzare i livelli di prestazione energetica dei nuovi edifici e di quelli che subiscono ristrutturazioni rilevanti. Questi nuovi documenti forniscono indicazioni  sulle buone prassi per il risparmio energetico e l’utilizzo di fonti rinnovabili, contengono inoltre suggerimenti generali riguardo alla sostenibilità ambientale degli edifici, quali ad esempio l’utilizzo di materiali locali certificati, naturali, riciclabili e ecosostenibili.

Agenda 21

Le Amministrazioni della Conca Tolmezzina perseguono già dal 2013 gli obiettivi di Agenda 21 locale e partecipano al Patto dei Sindaci, con lo specifico obiettivo di ridurre le emissioni di anidride carbonica prodotta nel territorio, i Regolamenti predisposti dall’Ufficio Urbanistica ed Edilizia Privata in collaborazione con l’Agenzia regionale dell’Energia (APE) costituiscono un passo in questa direzione. I Comuni di Amaro, Cavazzo Carnico, Tolmezzo e Verzegnis si sono impegnati ad applicare le pratiche indicate nel regolamento per costruire e ristrutturare il proprio patrimonio immobiliare. Per quanto riguarda l’edilizia privata, i Regolamenti rappresentano invece un indirizzo di buone "pratiche ambientali" e quindi la loro applicazione non è per ora obbligatoria.

Le certificazioni

L’applicazione delle norme e delle buone prassi indicate è affidata quindi alla sensibilità dei cittadini e dei professionisti, incentivata anche da alcune facilitazioni economiche: per chi ottiene la certificazione di qualità CasaClima o Passivhaus seguendo le procedure indicate nei regolamenti è prevista una riduzione delle spese di costruzione (i così detti oneri Bucalossi) che va dal 20 al 60 per cento, a seconda della classe assegnata, come approvato dalle Giunte Comunali.
Si prevede inoltre l’introduzione nel 2019 di altri incentivi per chi costruisce in modo sostenibile.
Maggiori informazioni sono disponili sui siti dei Comuni di Amaro, Cavazzo Carnico, Tolmezzo e Verzegnis.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quali patenti servono per guidare le macchine agricole?

  • Tira un pugno in faccia ad una donna incinta e fugge, sconcertante episodio a Friuli Doc

  • I migliori ristoranti dove mangiare pesce a Udine secondo TripAdvisor

  • Violento schianto in A34, muore bimba di quattro mesi

  • Danni alla "Tod's" dei Della Valle, processo in tribunale a Udine

  • Alla guida con un tasso d'alcol di 5 volte superiore al limite dopo un'allegra domenica a Friuli Doc, fermato

Torna su
UdineToday è in caricamento