Licenziato per "riorganizzazione aziendale", super risarcimento a dipendente

L'azienda di Palmanova Jolanda De Calo' dovrà versare 18 mensilità a un suo ex dipendente

Lo scorso gennaio l’azienda palmarina Jolanda De Colò licenziò un suo dipendente, appena iscritto alla Flai Cgil e da pochi giorni nominato Rsa, con la motivazione del giustificato motivo oggettivo, riorganizzazione e riduzione del personale.

Licenziamento discriminatorio

La Flai Cgil ritenne subito questo provvedimento illegittimo perché non era in atto alcuna riorganizzazione aziendale né riduzione del personale. "Si trattava palesemente di un licenziamento discriminatorio - spiega Saverio Scalera della Flai Cgil di Udine - e per questi motivi la Flai Cgil si offrì di assistere il lavoratore nell’impugnare tale licenziamento, offrendogli tutto il supporto di cui necessitava".

Risarcimento

Nei giorni scorsi, dopo due udienze, si è giunti alla conclusione: il lavoratore ha rinunciato all’impugnazione a fronte del pagamento di 18 mensilità di retribuzione globale di fatto. La conciliazione, dal punto di vista economico, è stata ritenuta molto positiva, attesa anche la circostanza che il lavoratore, poco dopo il licenziamento, aveva trovato un’altra occupazione lavorativa e non era più interessato alla reintegrazione. A giudizio della Flai Cgil i termini della conciliazione, molto favorevoli al lavoratore, dimostrano che il licenziamento attuato dalla Jolanda De Colò era ingiustificato. "Diversamente - commenta Scalera - non si spiegherebbe perché l’azienda avrebbe riconosciuto un simile risarcimento per un lavoratore con una anzianità aziendale di appena 15 mesi. Grazie alla Flai Cgil e al lavoro prezioso dell’avvocato Daniele Pezzetta, il lavoratore è stato tutelato in maniera efficace". 

Appalti e la sicurezza alimentare

Ma l’azione sindacale della Flai Cgil continuerà nei confronti della Jolanda De Colò Spa in difesa dei diritti individuali e collettivi delle lavoratrici e lavoratori. "Per  quanto riguarda gli appalti e la sicurezza alimentare - chiarisce in conclusione il sindacalista Flai Cgil- , si è in attesa di conoscere gli esiti a seguito delle segnalazioni e richieste di accertamenti fatte agli organi competenti".   

Potrebbe interessarti

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Le piscine a Udine e dintorni: dove andare per rinfrescarsi in acqua

  • Come riconoscere l'allergia al nichel

  • Malga Montasio: tutto quello che c'è da sapere

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Friuli

  • Scossa di terremoto in Carnia, la terra trema ancora una volta

  • Violenza sessuale su una bambina di 9 anni in un locale del Cividalese

  • Rubano 3mila euro di birra e cibo alla sagra e si bevono quasi tutto, denunciati

  • Contributi per la casa, ecco le nuove regole

  • Nuova forte scossa di terremoto nella notte in Carnia

Torna su
UdineToday è in caricamento