Nuove speranze per l'ex stabilimento della Bob Martin: manca solo una firma

A provare a rimettere subito in moto il sito manifatturiero, chiuso alla fine del 2017, è l'azienda friulana NP Industries. Ora si attende solo la sottoscrizione dei contratti di affitto con la proprietà multinazionale inglese. Se tutto va in porto si insedierà il brand Disugual

Si riapre il portone dell'ex Encia chiuso definitivamente a Capodanno. Per ora il varco dello stabilimento di Sant'Osvaldo resta solo socchiuso ma all'orizzonte sembra arrivare più di qualche semplice raggio di luce: l'azienda NP Industries di Spilimbergo, specializzata in prodotti alimentari per animali, si è attivata in questi mesi per provare a rilevare lo storico sito produttivo che conta 64 mila metri quadri fra capannoni e campi. Da diverse settimane l'amministratore Piergiulio Bassi, ha presentato il suo piano industriale ai manager della Bob Martin e questa prevederebbe lo spostamento o l'ampliamento della linea produttiva “Disugual” da Aiello del friuli a Udine Sud. L'intesa economica con i manager della Bob Martin sarebbe già stata trovata, ma al momento si attende solamente la firma dei contratti. Un'attesa spasmodica che dura da circa un mese e che sembra dipendere solamente dalle “lungaggini” della multinazionale inglese. Il brand è figlio di un'idea di Piergiulio Bassi, amministratore anche di Professional Pets, marchio attivo da alcuni anni con sede a Spilimbergo.

Il futuro

Nel caso tutto andasse a buon fine, quanti sarebbero i tecnici e gli operai dell'ex Bob Martin reintegrati e richiamati al lavoro dalla Naspi? Bocca cucita per il momento da parte dei sindacati. In attesa della notizia della sottoscrizione dell'atto, noi ci limitiamo solo a ricordare che lo scorso sette marzo era stato annunciata, con un accordo di collaborazione tra la stessa NP Industries e l'Università degli Studi di Udine, la costruzione di un distretto dedicato agli animali domestici a Villanova di San Daniele. Un Centro Ricerche Disugual dedicato alla ricerca biomedicale e alla produzione di alimenti nutraceutici per gli animali da compagnia. E' molto probabile, dunque, che il  progetto per la produzione di alimenti e la ricerca biomedicale per gli animali da compagnia possa essere trasferito definitivamente a Udine, anche per una questione di vicinanza con lo stesso Ateneo. Questa è una delle ipotesi vagliate dal ceo friulano, ma trattandosi solamente di affitto molto dipenderà dal tipo di accordo che si riuscirà a sottoscrivere. «Non saremmo i padroni di casa in quel caso, quindi dobbiamo aspettare le decisioni della Bob Martin - ci ha spiegato l'amministratore friulano-. Spero di riuscire a raggiungere un lieto fine anche perchè la mia proposta in linea di massima è stata accettata. Ora manca solo la formalizzazione dei contratti. Certo è che sto aspettando da un mese e non vorrei dover virare i miei interessi su altri obiettivi». 

Chi è Disugual

Disugual è una linea di prodotti di pet food per cani nata nel 2013 e preparata con ingredienti di alta qualità nello stabilimento di Aiello (a Spilimergo è invece attiva la linea Professional Pets). Si tratta di una linea diversa e innovativa, cruelty free, alla continua ricerca della produzione di un'alimentazione animale sana ed equilibrata e che non ricorrere alla macellazione di animali vivi. La materia prima utilizzata per la preparazione del food "umido” proviene da carni (mai scarti, come unghie, ossa, interiora, pelle, ecc.) che arrivano direttamente dal ciclo dell’alimentazione umana. Una materia prima controllata e di qualità ad alta digeribilità, che arriva da diversi Paesi trai i quali l’Islanda, la Nuova Zelanda e dal Sud America e che viene lavorata ancora congelata per evitare qualsiasi contaminazione batterica. In pochi minuti la linea di produzione porta la materia prima all’inscatolamento e alla sterilizzazione.

Cattura-28-24

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

  • È ritornato il giustiziere delle piste ciclabili, avvistato oggi a rigare le auto parcheggiate

Torna su
UdineToday è in caricamento