Non udente va a cercar funghi senza apparecchio acustico e si perde, rintracciato

L'episodio nella giornata di ieri in Val Resia. L'uomo era uscito assieme a un amico

Ritrovato verso le 19 e 30 di venerdì l'escursionista di cui si erano perse le tracce in Val Resia, nell'area compresa tra la pista forestale che da Prato conduce a Pusti Gost, ad una quota di 1200 metri.

Scivola nel torrente e passa tutta la notte all'addiaccio

La scomparsa

L'allarme era arrivato intorno alle 16 dal compagno di escursione. I due, entrambi valligiani, erano partiti insieme per cercare dei funghi, ma poi avevano seguito percorsi diversi. Al rientro lungo la pista forestale uno dei due ha chiamato i soccorsi, preoccupato per il compagno, classe 1954 non udente e privo di apparecchio acustico. I soccorritori, in tutto dodici tecnici del Soccorso alpino e speleologico di Moggio e della Guardia di Finanza, compresa un'Unità cinofila, hanno perlustrato l'area. In un primo tempo ha operato anche l'elicottero del 118 per più di tre ore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fine delle ricerche

Il ritrovamento è avvenuto quando uno dei soccorritori ha sentito richiami di aiuto provenire dal basso, non molto distante dalla pista forestale, nei pressi del costone di Curnic. L'uomo è stato ritrovato un po' spaesato e con gli abiti bagnati dalla pioggia, ma in buone condizioni, privo di telefono e zaino.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore in carcere a soli 22 anni, la Procura apre un'indagine

  • Coronavirus: salgono a 1436 i casi positivi, 119 in più in un solo giorno

  • L'Ospedale cerca personale sanitario, la Casa di Cura lo mette in cassa integrazione: è scontro

  • Triatleta corre 16 km in giardino «per le persone in prima linea per la nostra salute»

  • Non resiste alla quarantena, apre il bar e si trova con gli amici

  • Al supermercato con naso e bocca coperti, l'ultima ordinanza di Fedriga

Torna su
UdineToday è in caricamento