Al via la nuova stagione di Assorifugi, si parte dal vicino Veneto

Il primo dei sei incontri musicali in programma per questa estate si terrà domenica al Rifugio Pier Fortunato Calvi

Un evento musicale unico nel suo genere apre i concerti in quota della stagione 2017 di Assorifugi. Il primo dei sei incontri musicali in programma per questa estate si tiene domenica 2 luglio alle 14 al Rifugio Pier Fortunato Calvi, in territorio veneto, sopra Sappada, tra le cime del Monte Peralba e del Chiadenis. Uno splendido balcone a 2164 metri di quota racchiuso da un anfiteatro naturale di rocce accoglierà il gruppo jazz del Quartetto Ultramarine, composto da Daniele D’Agaro (clarinetti), Luigi Vitale (marimba, balafon, percussioni) Denis Biason (chitarra, chitarra elettrica, banjo) e Camillo Prosdocimo (chioccolatore). Quest’ultimo è campione europeo di chioccolo, ovvero il fischio (spesso di latta o di ottone) con cui i cacciatori imitano il canto degli uccelli. L’esibizione si intitola infatti proprio Il canto degli uccelli e si basa su composizioni originali che hanno al centro il canto del merlo, del tordo bottaccio, dell’allodola e dell’usignolo, che verranno accompagnate con sonorità diverse dei tre strumentisti.
Al termine dell’evento ci sarà, a cura dell’Ersa, una presentazione di prodotti tipici delle malghe, con formaggio, ricotta affumicata e burro.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Austria non apre all'Italia, Fedriga: "Distrutta qualsiasi regola europea"

  • La Croazia taglia fuori gli italiani: turisti solo da 10 paesi europei

  • Spiagge, nuova ordinanza in arrivo: ecco cosa deciderà

  • Finestrini sfondati: "Le forze dell'ordine si occupino di quello per cui le paghiamo, non di multe ai locali"

  • Fa entrare i clienti dal retro nonostante le restrizioni, interviene la Polizia

  • Incendio nella notte alle porte di Udine, in fiamme un locale

Torna su
UdineToday è in caricamento