Responsabilità Sociale d’Impresa e Sostenibilità a Villa Manin

Convegno organizzato oggi pomeriggio da Animaimpresa dedicato alle aziende etiche e responsabili

Per il terzo anno consecutivo Villa Manin di Codroipo è diventato palcoscenico delle aziende etiche e responsabili per quello che rappresenta il più importante evento regionale di confronto sui temi della Responsabilità Sociale d’Impresa e Sostenibilità. Promosso dall’associazione Animaimpresa, il CSR DAY – questo il nome dell’evento, giunto alla sua maturità dopo un primo biennio di affermazione – si è svolto il 20 ottobre, a partire dalle 14:30, nella prestigiosa dimora dell’ultimo Doge di Venezia, ormai sede riconosciuta e consolidata. Si ringraziano, inoltre, le aziende socie CDA di Cattelan, Assi.Udine di Migliorini & C. – Gruppo Unipol e Tecnest, main sponsor dell’evento che, a partire da questa edizione, ha avuto il patrocinio dell’Università degli Studi di Udine.

“Mi auguro che il CSR DAY possa restituire al territorio un’immagine di ciò che Animaimpresa rappresenta. Un network, prima di tutto, fra i principali attori del territorio impegnati nel promuovere i principi dell’impresa responsabile”.E’ stato questo il commento rilasciato dal Presidente Fabio Pettarin, in attesa dell’apertura dei lavori.

Animaimpresa è una associazione di imprese e professionisti che, in Friuli Venezia Giulia, promuove i principi della CSR (Corporate Social Responsibility o Responsabilità Sociale d’Impresa) e Sostenibilità portando, ogni anno, le esperienze del territorio fino al Salone della CSR e dell’innovazione sociale di Milano, punto di riferimento nazionale su quest temi.

Al CSR DAY 2017 si è parlato, innanzitutto, di Investimenti Socialmente Responsabili, ovvero quelle forme di investimento in società che perseguono un approccio virtuoso al tema ambientale, sociale e di governance. Ha discusso sull’argomento Davide Dal Maso, partner di Avanzi – Sostenibilità per Azioni (Milano), e, fino al 2015, Segretario generale del Forum per la Finanza Sostenibile. Il settore è in rapida crescita e si propone come alternativa allettante, dal punto di vista dei rendimenti oltreché dei risvolti etici, rispetto all’investimento tradizionale.

E’ intervenuto, a seguire, Silvia Gabrieli, senior consultant di Reputation Institute, principale organizzazione internazionale nata allo scopo di valutare la “reputation” aziendale e guidare le imprese in processi decisionali e di gestione del rischio in grado di non intaccare il patrimonio reputazionale.

E’ stato possibile possibile, di seguito, assistere a un interessante dibattito fra tre uomini d’impresa, accomunati dall’appartenenza ad Animaipresa: Fabio Pettarin Presidente di Tecnest e, dal 2017, alla guida dell’associazione, Roberto Siagri, Presidente di Eurotech, e Roberto Gasparetto, Direttore Generale di AcegasApsAmga – Gruppo Hera. Un confronto aperto sul tema dell’”azienda polifonica”, capace di mettere al centro il dialogo con i propri stakeholder e la valorizzazione delle risorse umane come espressione della propria identità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è mancata un’importante riflessione dal mondo universitario. Come colmare un gap culturale sui temi della CSR? Le università propongono sempre più di sovente percorsi permeati di sostenibilità e Responsabilità Sociale. Esiste, però, un divario conoscitivo nei confronti di chi riveste, oggi, ruoli apicali nelle imprese. Ha condotto la riflessione il prof. Mario Minoja, ordinario dell’Università degli Studi di Udine e docente della Bocconi di Milano, profondo esperto nelle tematiche d’impresa con un orientamento alla Responsabilità Sociale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lei urina di fronte alla vetrina del ristorante all'ora dell'aperitivo, lui sfonda una porta

  • Il giovane udinese che vizia di lusso vintage Chiara Ferragni: la storia di Massimo

  • Via tutti gli ombrelloni dalla spiaggia libera a Lignano

  • Si sveglia per un malore, si accascia e muore, la vittima è un 55enne

  • Grave incidente nella Bassa, motociclista cade e s'incastra sotto il guardrail

  • Risse, gente nuda per strada, alcol e provocazioni: il pomeriggio in viale Leopardi

Torna su
UdineToday è in caricamento