Truffa dell'usato, invece di incassare "ricarica" i ladri

Due stranieri sono stati smascherati dai carabinieri e denunciati

I carabinieri della Stazione di Remanzacco hanno denunciato per l’ipotesi di reato di truffa in concorso un 45enne veneto residente a San Stino di Livenza ed un 52enne cittadino rumeno residente a Modena in Emilia.

L'imbroglio

I due hanno prima manifestato interesse per un annuncio postato on line da un uomo di Remanzacco, classe '71, che metteva in vendita un mobile dal valore di 3.600 euro, per poi derubarlo. Con uno stratagemma, infatti, i due finti acquirenti sono riusciti a farsi accreditare 3.600 euro, somma richiesta poer l'acquisto del pezzo d'arredo, su una carta ricaribile intestata ad uno dei due, invece che versarli. Per mettere a segno la truffa, i soggetti hanno  accompagnato il friulano nelle sua filiare, che tratto in inganno, ha effettuato un transito di denaro a loro favore.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Impresa edile ha lavori fino ad aprile 2020 ma non trova operai: «Rischiamo di chiudere tutto»

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento