Truffa dell'usato, invece di incassare "ricarica" i ladri

Due stranieri sono stati smascherati dai carabinieri e denunciati

I carabinieri della Stazione di Remanzacco hanno denunciato per l’ipotesi di reato di truffa in concorso un 45enne veneto residente a San Stino di Livenza ed un 52enne cittadino rumeno residente a Modena in Emilia.

L'imbroglio

I due hanno prima manifestato interesse per un annuncio postato on line da un uomo di Remanzacco, classe '71, che metteva in vendita un mobile dal valore di 3.600 euro, per poi derubarlo. Con uno stratagemma, infatti, i due finti acquirenti sono riusciti a farsi accreditare 3.600 euro, somma richiesta poer l'acquisto del pezzo d'arredo, su una carta ricaribile intestata ad uno dei due, invece che versarli. Per mettere a segno la truffa, i soggetti hanno  accompagnato il friulano nelle sua filiare, che tratto in inganno, ha effettuato un transito di denaro a loro favore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude il Caffè dei Libri. Per i titolari è stato "un incubo crudele"

  • Locale da incubo invaso dai topi e dai loro escrementi

  • Il Malignani rischia la chiusura: scuola, Comune e sindacato uniti per evitarlo

  • Scomparso tra Sappada e Forni Avoltri, trovato il corpo nel letto del Piave

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

Torna su
UdineToday è in caricamento