La giunta regionale stanzia oltre 6 milioni di euro per le politiche sull'immigrazione

La maggior parte dei fondi serviranno per la gestione dei minori non accompagnati

Deciso cambio di rotta sulle politiche legate all'immigrazione in regione. Con un deciso taglio di spugna si cancellano le politiche finora attivate dalla precedente giunta regionale e con un finanziamento pari a 6.417.894,39 euro si è predisposto un programma annuale diviso in quttro aree tematiche:  legalitą, sicurezza, rimpatri; minori stranieri non accompagnati e neomaggiorenni; soggiornanti di lungo periodo; fondi comunitari e strumenti.

Legalità, sicurezza, rimpatri

All'interno della prima area (Legalitą, Sicurezza, rimpatri), finanziata con 550mila euro complessivi, la Regione ha deciso di sostenere con 350mila euro le misure per favorire i rimpatri degli immigrati e ha stanziato 50mila euro per l'attuazione di strategie specifiche contro la tratta degli esseri umani.

Minori e soggiornanti di lungo periodo

Per quanto concerne i minori stranieri non accompagnati e i neomaggiorenni sono stati stanziati oltre 5 milioni di euro. Per i soggiornanti di lungo periodo viene confermato esclusivamente il sostegno all'integrazione scolastica, per il quale la Regione mette a disposizione 800mila euro. Nell'area dei Fondi comunitari e degli strumenti rientrano gli interventi trasversali o finanziati con fondi extraregionali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiude il Caffè dei Libri. Per i titolari è stato "un incubo crudele"

  • Locale da incubo invaso dai topi e dai loro escrementi

  • Il Malignani rischia la chiusura: scuola, Comune e sindacato uniti per evitarlo

  • Scomparso tra Sappada e Forni Avoltri, trovato il corpo nel letto del Piave

  • Pianista prodigio friulana a 10 anni rappresenterà l'Italia ad Amburgo

  • AAA Gestore di rifugio montano cercasi

Torna su
UdineToday è in caricamento