A Udine reati in calo dello 0,4%. I dati diffusi oggi dal Questore Tozzi

Risultato positivo nel complesso. I furti, di poco, sono aumentati. I responsabili dei crimini vengono individuati nel 40% dei casi, una media nettamente superiore a quella italiana, che si attesta attorno al 15%

Al centro Il Questore Antonio Tozzi

Calano (-0,4%) i reati commessi in Provincia di Udine, dai 14.545 reati commessi tra gennaio e novembre 2010 ai 14.497 del 2011. In leggera controtendenza solo i furti (+3,5%), concentrati in particolare nei primi mesi 2011, mentre nell'ultimo semestre la prevenzione sta dando i suoi frutti. In Provincia viene inoltre individuato il 40% degli autori dei reati, contro una media nazionale notevolmente pi bassa, che si attesta intorno al 10/15%.

E' il bilancio di un anno di attività di polizia fatto stamattina dal Questore di Udine, Antonio Tozzi. ''I dati ci dicono che è stato un anno proficuo per il contrasto alla criminalità e negli ultimi mesi ci parlano di una contrazione anche dei reati più antipatici, quali i furti. Il lavoro della Squadra Mobile e i nuovi accordi con la Prefettura per la prevenzione, specie nella Bassa friulana, stanno producendo effetti positivi''.

(ANSA)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo a terra in viale Volontari della Libertà

  • Confonde l'acceleratore col freno e tampona cinque auto

  • Morto folgorato al primo giorno di lavoro, si va al processo

  • FOTONOTIZIA Auto ribaltata in tangenziale

  • Schianto nella notte, muore a 39 anni

  • Distruggono la piscina di Feletto, danni per oltre 50mila euro

Torna su
UdineToday è in caricamento