Fanno irruzione armati e incappucciati, rapinata una sala slot

L'episodio nella sera di venerdì in via Ipplis, laterale di via Buttrio

Foto di repertorio

Hanno fatto irruzione in tre, con i volti parzialmente coperti. Uno di loro portava anche una pistola. Hanno così intimato all’uomo che stava gestendo in quel momenti il locale - un dipendente - di consegnare il contante a disposizione. Una volta ottenuto quanto desiderato (alcune migliaia di euro) hanno tagliato la corda in velocità, lasciando il lavoratore chiuso a chiave all’interno del bagno, dopo avergli pure sottratto lo smartphone. L'episodio si è verificato, secondo il racconto della vittima, nella serata di venerdì, verso le 19, in via Ipplis, laterale di via Buttrio. 

L’uomo è comunque riuscito ad avvertire i carabinieri, che si sono presentati sul posto per le indagini. Non sono molti gli elementi a disposizione degli uomini dell’Arma visto che i banditi, prima di andarsene, hanno anche portato via le immagini delle videocamere di sorveglianza e per entrare all’interno dello stabile non hanno dovuto forzare nulla, considerando che le porte erano aperte. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente mortale in autostrada lungo la A4

  • Cronaca

    Prima si spoglia davanti al computer, poi chiede aiuto ai carabinieri

  • Cronaca

    Al via stasera su Sky la mini serie dedicata al Mostro di Udine

  • Cronaca

    Cerca di passare la frontiera con la carta d'identità ritoccata, arrestato

I più letti della settimana

  • La serie tv del Mostro di Udine dalla prossima settimana su Sky

  • Dopo le grandi città tursitiche, è Lignano a dotarsi del sistema di self check-in e check-out

  • Rissa fra giovani in piazza Matteotti

  • Ubriaco alla guida: provoca un incidente, scappa, perde la targa e si schianta

  • Camion incastrato nel sottopassaggio di piazzale Cella

  • Sposa un'italiana per il permesso di soggiorno e poi la picchia e la violenta

Torna su
UdineToday è in caricamento