Villa Cernazai-Pontoni in declino: primo accordo tra Cividale e Premariacco

Il destino della storica dimora, da tempo versante in condizioni difficoltose, vede finalmente smuoversi qualcosa

Protocollo di intesa fra i Comuni di Premariacco e Cividale per l'avvio dei lavori di sistemazione del parco e di catalogazione delle piante plurisecolari di Villa Cernazai - Pontoni. Questo il risultato del primo incontro tra il Sindaco Roberto Trentin e il primo cittadino della città Ducale Stefano Balloch alla luce di una situazione che vede la Villa in un precario stato strutturale e con essa lo splendido parco che la circonda. Lo stabile, situato nella frazione di Ipplis (quindi in Comune di Premariacco) è di proprietà del Comune di Cividale dopo un lascito testamentario. Dal 1998 è però al centro di un contenzioso tra l'ente beneficiario e gli eredi che ne rivendicano la proprietà. In attesa della sentenza della Corte di Cassazione, che dovrebbe arrivare entro la fine del 2015, la villa ed il suo parco, accusano il passare del tempo e la mancanza di manutenzione. Se per eventuali interventi sull'immobile bisognerà giocoforza attendere la decisione della Corte, per il parco invece qualcosa di concreto è già nei piani dei due sindaci. Infatti è ferma intenzione avviare un protocollo di intesa per valorizzare il grande parco che circonda la villa, che secondo un primo studio parrebbe contenere piante dal grande valore naturalistico e territoriale. Entrambe le parti si attiveranno con Regione e Provincia per verificare altresì la possibilità di richiedere contributi per la manutenzione.

Villa Cernazai è un luogo che racconta la storia della Frazione di Ipplis, per molti anni cornice della fiera dei vini che proprio qui, decenni orsono, vedeva tutta la comunità riunirsi per questo ed altri eventi. Nel 2014 grazie all'impegno del comitato spontaneo "Ipplis da Ritrovare" la Villa si è piazzata al primo posto della classifica regionale del Fai "i Luoghi del Cuore".

Soddisfazione per l'intesa raggiunta dopo l'incontro è stata espressa dai due sindaci. I già ottimi rapporti tra i due primi cittadini hanno consentito a poche settimane dalle elezioni di avviare una fattiva collaborazione fra i due Comuni. "Uniremo le forze confrontandoci con la Soprintendenza e la Regione per reperire i fondi necessari all'intervento di restauro" sottolineano di comune accordo i due sindaci già al lavoro per perfezionare i dettagli del protocollo di intesa per gli interventi nel parco della villa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere in mare a Portopiccolo, è quello dell'udinese scomparsa da casa

  • Mamma e figlia mollano tutto, si diplomano insieme e aprono un locale

  • Denudati e perquisiti al gelo: l'incubo durante il tour europeo di due musicisti friulani

  • La scommessa di Alessandro: un'osteria nel cuore di Udine dove bere meno e meglio

  • Schianto fatale lungo la regionale 356, perde la vita un motociclista

  • 50 ettolitri di vino "abusivo" in una cantina, maxi multa per il proprietario

Torna su
UdineToday è in caricamento