Protestano per il cibo inadeguato, richiedenti asilo snobbano il servizio di catering

Disposti a cucinare autonomamente pur di poter mangiare quanto richiesto dalla propria religione

Il cibo non è adeguato alle loro esigenze alimentari e religiose e così i richiedenti asilo ospiti a Tarvisio nell’ex caserma Meloni fanno sentire la propria voce.

Il confronto

All’interno dell’ex edificio militare ci sono una trentina di migranti che ieri hanno dato vita ad un'accesa discussione sull'argomento "cibo" con i responsabili della struttura. Il confronto è avvenuto esternamente ed è stato subito notato da alcuni automobilisti che, nel percorrere la strada statale 13, hanno visto un piccolo raggruppamento di persone, allertando immediatamente i carabinieri. 

Le motivazioni

Una dimostranza che avviene periodicamente e con cui i richiedenti asilo chiedono delle alternative al catering, poco sensibile alle loro necessità alimentari, dimostrandosi disponibili anche a cucinare i piatti in maniera autonoma. Una volta sul posto, i militari dell’Arma hanno riscontrato la presenza di alcuni richiedenti asilo lungo gli scalini esterni della struttura, ma nessun tafferuglio in corso.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Rimpatriarli velocemente.

  • mandateli a guadagnarsi il pane come tutti così fanno fame e mangiano qualsiasi cosa

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Maxi operazione antidroga "Invisibili", arrestato boss del narcotraffico

  • Cronaca

    Scoperto mentre dormiva in auto tra i vigneti: arrestato latitante friulano

  • Cronaca

    Circola senza patente, provoca incidente e scappa

  • Cronaca

    Marina Azzurra, il giudice annulla il sequestro

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in autostrada lungo la A4

  • Sono due giovani operai le vittime del grave incidente autostradale

  • Dopo le grandi città tursitiche, è Lignano a dotarsi del sistema di self check-in e check-out

  • Rissa fra giovani in piazza Matteotti

  • Camion incastrato nel sottopassaggio di piazzale Cella

  • Ha il figlio con una grave malattia, i colleghi gli regalano le loro ferie

Torna su
UdineToday è in caricamento