Il progetto “Cantieri di autonomia” cerca 11 volontari

I candidati da avviare al servizio civile nel corso del 2017 dovranno iscriversi entro il 26 giugno prossimo

Favorire i processi di inclusione sociale e lavorativa di adulti in situazione di forte disagio. E’ questo l’obiettivo del progetto “Cantieri di autonomia” presentato da Lega Nazionale delle Cooperative e Mutue e realizzato dalle cooperativesociale Consorzio C.O.S.M. (Consorzio operativo Salute Mentale) di Udine, cooperativeLavoratori Uniti F. Basaglia Onlus, La Collina e Reset di Trieste e cooperativa sociale Noncello di Roveredo in Piano (PN) che prevede la selezione di 11 volontari da avviare al servizio civile nel corso del 2017. Il progetto mira, grazie anche all’impegno e all’impiego dei volontari, ad accompagnare le persone seguite dalle cooperative lungo un percorso teso a valorizzare le loro capacità di scelta e di azione per consentire loro di essere protagoniste ed, eventualmente, modificare le proprie condizioni di vitaLa durata del servizio è di dodici mesi e ai volontari in Servizio Civile spetta un assegno mensile di 433,80 euro; la domanda di partecipazione dovrà essere presentata entro e non oltre le ore 14.00 del 26 giugno 2017. 

Sul sito http://www.legacoopfvg.it/ è possibile trovare il testo del bando del Dipartimento Della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale (Ufficio per il servizio civile nazionale), il fac simile della domanda di ammissione e il fac simile dichiarazione titoli. Possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le domande possono essere presentate a mano, a mezzo raccomandata A/R indirizzata a Lega delle Cooperative del Friuli Venezia Giulia, Via Cernazai, 8, 33100 Udine UD, via PEC da inviare a legacoopfvg@legalmail.it avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf. In alternativa le domande possono essere inviate, con le medesime modalità, direttamente agli enti attuatori del progetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio mascherina: non sarà più un obbligo né all'aperto e né al chiuso

  • Addio mascherina, è ufficiale: via libera anche a cinema e sagre

  • Trovato morto nel suo letto a 26 anni, era nativo di Latisana

  • Schianto mortale in Carnia, perde la vita un motociclista

  • Vacanze estive: dove possono andare friulani e italiani nell'estate 2020

  • Carlo Cracco stringe una collaborazione con un'azienda friulana

Torna su
UdineToday è in caricamento