Clandestini a piedi in autostrada: tra loro una famiglia con 4 bambini piccoli

Il gruppo, composto da 13 persone, è stato rintracciato lungo la A23, all'altezza del casello di Udine nord. Sono tutti quanti di nazionalità afghana

Prosegue il flusso di clandestini verso il Friuli. Ieri notte - attorno alle 4 - sono state fermate 13 persone, tutte di nazionalità afghana. Il gruppo è stato intercettato nei pressi del casello autostradale di Udine Nord, sulla A23. Alcuni automobilisti di passaggio hanno notato la cosa e avvertito la Polstrada di Amaro, che è intervenuta sul posto. Sembra che fossero in viaggio da mesi, e le loro precarie condizioni di salute testimoniano la durezza del percorso sopportato per arrivare fino all’estremo nord est d’Italia. Tra i fermati c’è anche un intero nucleo familiare: si tratta di padre, madre e quattro figli di 8, 12, 13 e 14 anni. Con tutta probabilità staranno uniti anche dopo le procedure di identificazione. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellamento in via Scrosoppi, ferita una ragazza dopo una lite

  • Schianto mortale nella Bassa, perde la vita un 26enne

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • Via Roma, si attacca alla fondina di un poliziotto e cerca di prendergli la pistola

  • Le migliori pasticcerie di Udine secondo TripAdvisor

  • Ristoranti con il migliore servizio di sala d'Italia? In provincia di Udine ce ne sono ben tre

Torna su
UdineToday è in caricamento