I Comuni in gara a chi consuma di meno, al via la prima edizione degli Energy Awards Fvg

Saranno premiate le amministrazioni comunali del Friuli Venezia Giulia più attente al risparmio energetico e alla lotta al cambiamento climatico

Un piccolo evento, destinato a crescere negli anni che verranno. Gli Energy Awards Fvg hanno l'ambizione di diventare un appuntamente irrinunciabile per le amministrazioni comunali della regione, sempre più attente alle pratiche di efficienza energetica e alla lotta al cambiamento climatico.

Il premio

Di fronte alle sfide climatiche globali, le amministrazioni comunali svolgono a livello locale un ruolo fondamentale. Essendo però le misure di efficientamento energetico inserite in strategie a lungo termine, i risultati sono apprezzabili in periodi dilatati e spesso restano inosservati agli occhi dei cittadini. Eppure, nel Friuli Venezia Giulia esistono molte realtà virtuose. La Regione Fvg e l’Agenzia per l’Energia del Friuli Venezia Giulia hanno quindi ideato e lanciato l’iniziativa Energy Awards FVG con lo scopo di premiare e dare visibilità ai Comuni++, ovvero le amministrazioni che più si sono impegnate nell’adozione di buone pratiche volte a favorire la riduzione dei consumi di risorse ed energia, contribuendo concretamente alla lotta ai cambiamenti climatici.

La cerimonia

La cerimonia di consegna degli Energy Awards FVG si terrà quindi mercoledì 22 maggio nell’elegante Salone del Parlamento del Castello di Udine. La partecipazione all’evento è gratuita, previa iscrizione sul sito www.energyawards.ape.fvg.it. Durante la serata ci sarà un intervento tematico sulla possibilità di recupero del calore di scarto a livello regionale da parte della responsabile del progetto CE-HEAT, Anna Sappa. Il progetto, del quale verranno illustrati i risultati, mette a disposizione degli interessati un catasto energetico per identificare le fonti di calore di scarto disponibili sul territorio regionale ed un “Decision Support System” per aiutare gli investitori a valutare dal punto di vista tecnico e finanziario le opportunità di investimento nonché un Piano d’Azione regionale per favorire l’utilizzo del calore di scarto.

Le premiazioni

La serata vedrà il suo culmine con la cerimonia di consegna degli Energy Awards FVG ai Comuni energeticamente più efficienti della regione. I premi rappresentano in questo senso uno strumento di promozione delle iniziative avviate dalle amministrazioni comunali per ridurre il consumo di fonti fossili e le emissioni di gas serra. Questo particolare momento vuole anche essere un’occasione di incontro per permettere lo scambio di buone pratiche e incitare quei Comuni che vogliono fare ancora di più per migliorare le proprie prestazioni energetiche, salvaguardare l’ambiente e la qualità della vita dei propri cittadini risparmiando denaro. 

I criteri

A compilare la check list composta da 169 domande e predisposta dall'Agenzia per l'Energia del Fvg una trentina di comuni, provenienti da tutta la regione. A questa è seguita poi la fase di verifica, un lavoro complesso di richiesta e analisi dei documenti che hanno accertato l’effettiva attivazione delle iniziative dichiarate in sede di compilazione. I comuni che verranno premiati sono stati divisi in cinque categorie, dalla A++ alla E++. Gli ambiti di valutazione sono stati: pianificazione energetica, contabilità energetica, efficienza energetica, iniziative di comunicazione, mobilità sostenibile e uso delle risorse.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    VIDEO Striscione anti Salvini ai Rizzi, i vigili del fuoco lo rimuovono

  • Incidenti stradali

    Bivio Paradiso: auto fuori strada, un morto e quattro feriti

  • Cronaca

    Maxi operazione antidroga "Invisibili", arrestato boss del narcotraffico

  • Cronaca

    Scoperto mentre dormiva in auto tra i vigneti: arrestato latitante friulano

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in autostrada lungo la A4

  • Sono due giovani operai le vittime del grave incidente autostradale

  • Dopo le grandi città tursitiche, è Lignano a dotarsi del sistema di self check-in e check-out

  • Rissa fra giovani in piazza Matteotti

  • Camion incastrato nel sottopassaggio di piazzale Cella

  • Bivio Paradiso: auto fuori strada, un morto e quattro feriti

Torna su
UdineToday è in caricamento